Mafia e psicoterapia: ricerca clinica ed empirica

Risultato della ricerca: Other

Abstract

La ricerca ha l’obiettivo di esplorare le dimensioni fondamentaliste e psicopatologiche nel mondo mafioso in relazione a come esse si presentano nel set(ting) psicoterapeutico e i vissuti controtransferali degli psicoterapeuti che hanno in cura pazienti provenienti da famiglie mafiose. Saranno riportate le osservazioni cliniche su casi appartenenti al mondo mafioso sia nel pubblico che nel privato e i dati relativi ad una ricerca realizzata sugli psicoterapeuti delle regioni meridionali. La ricerca ha previsto la somministrazione di un questionario costruito ad hoc e degli strumenti Psychotherapy Relationship Questionnaire (PRQ; Bradley, Heim, & Westen, 2005; Tanzilli, Colli, De Bei, & Lingiardi, 2010) e Countertransference Questionnaire (CTQ; Betan, Heim, Zittel Conklin, & Westen, 2005; Tanzilli, Colli, & Lingiardi, 2009) a n. 37 psicoterapeuti della Sicilia, della Calabria e della Campania. Sono state effettuate delle analisi correlazionali al fine di individuare correlazioni significative tra i vissuti transferali del target di pazienti individuati e i corrispettivi processi controtransferali degli psicoterapeuti che lavorano con loro. I risultati mostrano correlazioni significative tra i fattori di transfert e controtransfert previsti dagli strumenti e ciò apre una riflessione più ampia, teorica e metodologica, sul lavoro di cura con questa particolare categoria di pazienti.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo