Luoghi e spazi dell'apprendimento

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Fare una riflessione sulla matrice storica e tipologica degli edifici scolastici, vuol dire indagare sulla relazione esistente tra la forma dell’edificio, il pensiero pedagogico e il quadro normativo di riferimento.L’evoluzione dei metodi didattici ha infatti determinato la traduzione di principi educativi in diverse forme architettoniche raggruppabili in varie tipologie scolastiche.Così lo studio degli spazi dedicati all'apprendimento scorre, dalle origini della scuola ad oggi, parallelamente all'evoluzione della concezione stessa di apprendimento, con influenze indiscusse di natura sociale, economica e politica. Nonostante gli studi spesso non si siano concretizzati in realizzazioni, proporre un percorso di analisi risulta importante al fine di immaginare, e magari poi attuare, quelle necessarie riqualificazioni che porterebbero le nostre scuole, per lo più di concezione obsoleta, a strutture attuali e funzionali.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)114-116
Numero di pagine3
RivistaLE NUOVE FRONTIERE DELLA SCUOLA
Stato di pubblicazionePublished - 2018

Cita questo

Luoghi e spazi dell'apprendimento. / Pennisi, Silvia.

In: LE NUOVE FRONTIERE DELLA SCUOLA, 2018, pag. 114-116.

Risultato della ricerca: Article

@article{c0a80fdb203b4d4ca6e18af2685d12cd,
title = "Luoghi e spazi dell'apprendimento",
abstract = "Fare una riflessione sulla matrice storica e tipologica degli edifici scolastici, vuol dire indagare sulla relazione esistente tra la forma dell’edificio, il pensiero pedagogico e il quadro normativo di riferimento.L’evoluzione dei metodi didattici ha infatti determinato la traduzione di principi educativi in diverse forme architettoniche raggruppabili in varie tipologie scolastiche.Cos{\`i} lo studio degli spazi dedicati all'apprendimento scorre, dalle origini della scuola ad oggi, parallelamente all'evoluzione della concezione stessa di apprendimento, con influenze indiscusse di natura sociale, economica e politica. Nonostante gli studi spesso non si siano concretizzati in realizzazioni, proporre un percorso di analisi risulta importante al fine di immaginare, e magari poi attuare, quelle necessarie riqualificazioni che porterebbero le nostre scuole, per lo pi{\`u} di concezione obsoleta, a strutture attuali e funzionali.",
keywords = "Spazi, apprendimento, scuola",
author = "Silvia Pennisi",
year = "2018",
language = "Italian",
pages = "114--116",
journal = "LE NUOVE FRONTIERE DELLA SCUOLA",
issn = "2281-9681",

}

TY - JOUR

T1 - Luoghi e spazi dell'apprendimento

AU - Pennisi, Silvia

PY - 2018

Y1 - 2018

N2 - Fare una riflessione sulla matrice storica e tipologica degli edifici scolastici, vuol dire indagare sulla relazione esistente tra la forma dell’edificio, il pensiero pedagogico e il quadro normativo di riferimento.L’evoluzione dei metodi didattici ha infatti determinato la traduzione di principi educativi in diverse forme architettoniche raggruppabili in varie tipologie scolastiche.Così lo studio degli spazi dedicati all'apprendimento scorre, dalle origini della scuola ad oggi, parallelamente all'evoluzione della concezione stessa di apprendimento, con influenze indiscusse di natura sociale, economica e politica. Nonostante gli studi spesso non si siano concretizzati in realizzazioni, proporre un percorso di analisi risulta importante al fine di immaginare, e magari poi attuare, quelle necessarie riqualificazioni che porterebbero le nostre scuole, per lo più di concezione obsoleta, a strutture attuali e funzionali.

AB - Fare una riflessione sulla matrice storica e tipologica degli edifici scolastici, vuol dire indagare sulla relazione esistente tra la forma dell’edificio, il pensiero pedagogico e il quadro normativo di riferimento.L’evoluzione dei metodi didattici ha infatti determinato la traduzione di principi educativi in diverse forme architettoniche raggruppabili in varie tipologie scolastiche.Così lo studio degli spazi dedicati all'apprendimento scorre, dalle origini della scuola ad oggi, parallelamente all'evoluzione della concezione stessa di apprendimento, con influenze indiscusse di natura sociale, economica e politica. Nonostante gli studi spesso non si siano concretizzati in realizzazioni, proporre un percorso di analisi risulta importante al fine di immaginare, e magari poi attuare, quelle necessarie riqualificazioni che porterebbero le nostre scuole, per lo più di concezione obsoleta, a strutture attuali e funzionali.

KW - Spazi

KW - apprendimento

KW - scuola

UR - http://hdl.handle.net/10447/298509

M3 - Article

SP - 114

EP - 116

JO - LE NUOVE FRONTIERE DELLA SCUOLA

JF - LE NUOVE FRONTIERE DELLA SCUOLA

SN - 2281-9681

ER -