"Lo Shakespeare di Giorgio Melchiori: dal pluralismo critico alla pluralità dell'Arte"

Risultato della ricerca: Chapter

Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospite"Memorial I would have". Per Giorgio Melchiori, un anno dopo.
Pagine115-123
Numero di pagine9
Stato di pubblicazionePublished - 2010

Cita questo

Marrapodi, M. (2010). "Lo Shakespeare di Giorgio Melchiori: dal pluralismo critico alla pluralità dell'Arte". In "Memorial I would have". Per Giorgio Melchiori, un anno dopo. (pagg. 115-123)

"Lo Shakespeare di Giorgio Melchiori: dal pluralismo critico alla pluralità dell'Arte". / Marrapodi, Michele.

"Memorial I would have". Per Giorgio Melchiori, un anno dopo.. 2010. pag. 115-123.

Risultato della ricerca: Chapter

Marrapodi, M 2010, "Lo Shakespeare di Giorgio Melchiori: dal pluralismo critico alla pluralità dell'Arte". in "Memorial I would have". Per Giorgio Melchiori, un anno dopo.. pagg. 115-123.
Marrapodi M. "Lo Shakespeare di Giorgio Melchiori: dal pluralismo critico alla pluralità dell'Arte". In "Memorial I would have". Per Giorgio Melchiori, un anno dopo.. 2010. pag. 115-123
Marrapodi, Michele. / "Lo Shakespeare di Giorgio Melchiori: dal pluralismo critico alla pluralità dell'Arte". "Memorial I would have". Per Giorgio Melchiori, un anno dopo.. 2010. pagg. 115-123
@inbook{6dca53b227b44057a9e9a07069f7e083,
title = "{"}Lo Shakespeare di Giorgio Melchiori: dal pluralismo critico alla pluralit{\`a} dell'Arte{"}",
keywords = "Arte, Melchiori, Shakespeare, critica",
author = "Michele Marrapodi",
year = "2010",
language = "Italian",
isbn = "978-88-903969-3-9",
pages = "115--123",
booktitle = "{"}Memorial I would have{"}. Per Giorgio Melchiori, un anno dopo.",

}

TY - CHAP

T1 - "Lo Shakespeare di Giorgio Melchiori: dal pluralismo critico alla pluralità dell'Arte"

AU - Marrapodi, Michele

PY - 2010

Y1 - 2010

KW - Arte

KW - Melchiori

KW - Shakespeare

KW - critica

UR - http://hdl.handle.net/10447/51524

M3 - Chapter

SN - 978-88-903969-3-9

SP - 115

EP - 123

BT - "Memorial I would have". Per Giorgio Melchiori, un anno dopo.

ER -