L'intervento nei centri storici: l'ANCSA e il caso Erice

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il Convegno “Salvaguardia e risanamento dei centri storico-artistici”, svoltosi a Gubbio nel Settembre del 1960, offre l’occasione per fare un bilancio sulla situazione dei centri storici, sull’insufficienza normativa dei piani regolatori, sulla tecnica urbanistica e confrontare contemporaneamente le esperienze concrete di alcuni piani e il relativo approccio al tema dell’intervento nei centri storici. Il comitato promotore del Convegno di Gubbio, noto per avere prodotto la celebre Dichiarazione finale poi denominata “Carta di Gubbio”, si trasformerà l’anno successivo in Comitato permanente fondando a Gubbio l’Associazione nazionale centri storico-artistici (ANCSA). Appare significativo che tra i soci fondatori dell’Associazione, e ancor prima tra i relatori al Convegno di Gubbio, l’unico esponente di una università meridionale, quella di Palermo, sia Edoardo Caracciolo, la cui presenza si spiega attraverso gli ormai consolidati rapporti di stima e di amicizia con gli altri illustri studiosi ed accademici coinvolti nell’iniziativa. Si deve inoltre alla figura di Edoardo Caracciolo la presenza del comune di Erice, unico comune del sud d’Italia, tra i comuni che partecipano al Convegno di Gubbio e in seguito tra gli enti fondatori dell’ANCSA. L’interesse per Erice da parte di Caracciolo manifestatosi già nel 1934, in occasione della sua seconda laurea, quella in Architettura, continuerà negli anni, come dimostra la partecipazione al concorso per la redazione del Piano regolatore di Erice nel 1938 e i numerosi scritti su Erice relativi alla lunga storia urbana e alla lettura dell’ambiente costruito. Nel 1962 l’ANCSA conferirà a Caracciolo la medaglia d’oro alla memoria per i meriti eccezionali conseguiti nel campo del risanamento conservativo nei centri storici e istituirà il “Premio Caracciolo” da assegnare a opere o studi che si sono distinte nell’aver promosso, patrocinato e guidato studi ed interventi di risanamento.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteEdoardo Caracciolo. Urbanistica, architettura, storia
Pagine131-138
Numero di pagine8
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Serie di pubblicazioni

NomeFrancoangeli/Urbanistica

Cita questo

Abbate, G. (2014). L'intervento nei centri storici: l'ANCSA e il caso Erice. In Edoardo Caracciolo. Urbanistica, architettura, storia (pagg. 131-138). (Francoangeli/Urbanistica).