L’INFLUENZA DELLA MORFOLOGIA SULLA DISTRIBUZIONEDELLE PIOGGE INTENSE

Risultato della ricerca: Other

Abstract

Le precipitazioni intense costituiscono uno dei principali pericoli naturali perchésono all’origine di processi, come innesco di frane o piene improvvise, che possonorappresentare una grave minaccia per la vita umana. Il problema di determinare lavariazione spaziale delle precipitazioni intense e in particolare, di indagare sullerelazioni che intercorrono tra queste e la morfologia del territorio, è moltoimportante soprattutto per gli studi connessi alla realizzazione di efficienti sistemi diallerta e di allarme. Tuttavia la variabilità delle piogge intense con la morfologia èscarsamente studiata in idrologia. In questo lavoro si intende affrontarel’argomento a scala regionale, assumendo che le precipitazioni intense sianorappresentate dalle curve di probabilità pluviometrica che forniscono il quantile Tennaledi assegnata durata come prodotto di un coefficiente di crescita in frequenzaper una relazione di potenza che serve a riscalare le medie orarie nelle duratemaggiori tramite due parametri, a e n. In tal modo lo studio può essere ricondottoall’analisi della variazione di questi due parametri in funzione di alcuni caratterimorfologici e fisiografici. Lo studio è stato condotto sui dati provenienti da 276stazioni pluviografiche funzionanti sul territorio siciliano. E’ stata utilizzata sia laregressione stepwise sia la Geographically Weighted Regression (GWR) pervenendoa risultati interessanti.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine280
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo

@conference{f5337df702e84edc8be8849922235258,
title = "L’INFLUENZA DELLA MORFOLOGIA SULLA DISTRIBUZIONEDELLE PIOGGE INTENSE",
abstract = "Le precipitazioni intense costituiscono uno dei principali pericoli naturali perch{\'e}sono all’origine di processi, come innesco di frane o piene improvvise, che possonorappresentare una grave minaccia per la vita umana. Il problema di determinare lavariazione spaziale delle precipitazioni intense e in particolare, di indagare sullerelazioni che intercorrono tra queste e la morfologia del territorio, {\`e} moltoimportante soprattutto per gli studi connessi alla realizzazione di efficienti sistemi diallerta e di allarme. Tuttavia la variabilit{\`a} delle piogge intense con la morfologia {\`e}scarsamente studiata in idrologia. In questo lavoro si intende affrontarel’argomento a scala regionale, assumendo che le precipitazioni intense sianorappresentate dalle curve di probabilit{\`a} pluviometrica che forniscono il quantile Tennaledi assegnata durata come prodotto di un coefficiente di crescita in frequenzaper una relazione di potenza che serve a riscalare le medie orarie nelle duratemaggiori tramite due parametri, a e n. In tal modo lo studio pu{\`o} essere ricondottoall’analisi della variazione di questi due parametri in funzione di alcuni caratterimorfologici e fisiografici. Lo studio {\`e} stato condotto sui dati provenienti da 276stazioni pluviografiche funzionanti sul territorio siciliano. E’ stata utilizzata sia laregressione stepwise sia la Geographically Weighted Regression (GWR) pervenendoa risultati interessanti.",
keywords = "GWR, piogge intense",
author = "{La Loggia}, Goffredo and Domenico Caracciolo and Marcella Cannarozzo and {Lo Conti}, Francesco and Antonio Francipane",
year = "2012",
language = "Italian",

}

TY - CONF

T1 - L’INFLUENZA DELLA MORFOLOGIA SULLA DISTRIBUZIONEDELLE PIOGGE INTENSE

AU - La Loggia, Goffredo

AU - Caracciolo, Domenico

AU - Cannarozzo, Marcella

AU - Lo Conti, Francesco

AU - Francipane, Antonio

PY - 2012

Y1 - 2012

N2 - Le precipitazioni intense costituiscono uno dei principali pericoli naturali perchésono all’origine di processi, come innesco di frane o piene improvvise, che possonorappresentare una grave minaccia per la vita umana. Il problema di determinare lavariazione spaziale delle precipitazioni intense e in particolare, di indagare sullerelazioni che intercorrono tra queste e la morfologia del territorio, è moltoimportante soprattutto per gli studi connessi alla realizzazione di efficienti sistemi diallerta e di allarme. Tuttavia la variabilità delle piogge intense con la morfologia èscarsamente studiata in idrologia. In questo lavoro si intende affrontarel’argomento a scala regionale, assumendo che le precipitazioni intense sianorappresentate dalle curve di probabilità pluviometrica che forniscono il quantile Tennaledi assegnata durata come prodotto di un coefficiente di crescita in frequenzaper una relazione di potenza che serve a riscalare le medie orarie nelle duratemaggiori tramite due parametri, a e n. In tal modo lo studio può essere ricondottoall’analisi della variazione di questi due parametri in funzione di alcuni caratterimorfologici e fisiografici. Lo studio è stato condotto sui dati provenienti da 276stazioni pluviografiche funzionanti sul territorio siciliano. E’ stata utilizzata sia laregressione stepwise sia la Geographically Weighted Regression (GWR) pervenendoa risultati interessanti.

AB - Le precipitazioni intense costituiscono uno dei principali pericoli naturali perchésono all’origine di processi, come innesco di frane o piene improvvise, che possonorappresentare una grave minaccia per la vita umana. Il problema di determinare lavariazione spaziale delle precipitazioni intense e in particolare, di indagare sullerelazioni che intercorrono tra queste e la morfologia del territorio, è moltoimportante soprattutto per gli studi connessi alla realizzazione di efficienti sistemi diallerta e di allarme. Tuttavia la variabilità delle piogge intense con la morfologia èscarsamente studiata in idrologia. In questo lavoro si intende affrontarel’argomento a scala regionale, assumendo che le precipitazioni intense sianorappresentate dalle curve di probabilità pluviometrica che forniscono il quantile Tennaledi assegnata durata come prodotto di un coefficiente di crescita in frequenzaper una relazione di potenza che serve a riscalare le medie orarie nelle duratemaggiori tramite due parametri, a e n. In tal modo lo studio può essere ricondottoall’analisi della variazione di questi due parametri in funzione di alcuni caratterimorfologici e fisiografici. Lo studio è stato condotto sui dati provenienti da 276stazioni pluviografiche funzionanti sul territorio siciliano. E’ stata utilizzata sia laregressione stepwise sia la Geographically Weighted Regression (GWR) pervenendoa risultati interessanti.

KW - GWR

KW - piogge intense

UR - http://hdl.handle.net/10447/64478

M3 - Other

ER -