L’indennizzo del danno da processo penale

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Il contributo postula un modello indennitario per il “danno” derivante da attività processuale (lato sensu lecita) attraverso analoghi moduli già sperimentati in altrebranche del diritto ( amministrativo e civile), seguendo un’evoluzione che ha progressivamente sganciato le forme di responsabilitàper danni dello Stato dal presupposto soggettivo della colpa, per approdare –non senza contrasti – a imputazioni di tipo oggettivo calibrate sul nesso eziologicofra comportamento e danno, in coerenza con omologhi processi a livello europeo. L'approccio costituzionalmente orientato e l'analisi economica del diritto vengono utilizzati come basi argomentative fruibili per la configurazione della fattispecie indennitaria da processo penale. Allo stesso tempo, gli esiti applicativi in tema di prevenzione antimafia, unitamente a talune recenti aperture giurisprudenziali, consentono di profilare ulteriori ipotesi di danno in prospettiva de lege ferenda
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1-57
Numero di pagine57
RivistaARCHIVIO PENALE
VolumeIII
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Cita questo