L'imposta regionale sulle plusvalenze delle seconde case ad uso turistico

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il saggio, dopo aver descritto i lineamenti dell’imposta regionale sulle plusvalenze delle seconde case introdotta dalla Regione Sardegna con l’art. 2 della legge regionale 11.05.2006, n. 4, si sofferma sulle argomentazioni della Corte Costituzionale a sostegno della pronuncia di illegittimità costituzionale, con specifico riguardo alla seconda stesura della norma. L’Autore esamina, quindi, gli effetti della detta pronuncia sulla potestà normativa del legislatore regionale.L’Autore si sofferma, quindi, sui residui margini di manovra del legislatore regionale in sede di futura approvazione di una nuova legge che intenda colpire tale plusvalenza.Prendendo spunto dalle vicende che hanno interessato i tributi introdotti dalla Regione Sardegna, il saggio si sofferma sull’esame degli aspetti problematici del disegno di legge approvato dal Consiglio dei Ministri il 3 ottobre 2008 che, in attuazione dell’art. 119 della Costituzione, contiene la delega al governo in materia di federalismo fiscale al fine di assicurare autonomia di entrata e di spesa agli enti pubblici territoriali.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteL'autonomia tributaria delle regioni e degli enti locali tra Corte Costituzionale (sentenza n. 102/2008 e ordinanza n. 103/2008) e disegno di legge delega. Un contributo giuridico al dibattito sul federalismo fiscale.
Pagine11-31
Numero di pagine21
Stato di pubblicazionePublished - 2009

Serie di pubblicazioni

NomeQUADERNI DELLA RIVISTA DI DIRITTO TRIBUTARIO

Cita questo