L’immagine dei Normanni di Sicilia nella letteratura latina del XII secolo

Risultato della ricerca: Article

Abstract

La dominazione normanna della Sicilia e dell'Italia meridionale, fra XI e XII secolo, è stata letta e interpretata in vario modo dagli scrittori contemporanei, sia quelli di parte bizantina, sia quelli occidentali. In questo saggio, dopo una breve premessa concernente i principali fatti storici e le relative fonti bizantine, ci si concentra sulla disamina di alcuni fra i principali scrittori e poeti che, tra la fine dell'XI e tutto il XII secolo, si sono occupati della dominazione normanna di Sicilia, cercando di individuare e di illustrare, caso per caso, la visione che essi ebbero dei Normanni conquistatori. Si discorre qui, nell'ordine, di Amato da Montecassino, Goffredo Malaterra, Guglielmo il Pugliese, Alessandro di Telese, Falcone di Benevento, Romualdo da Salerno e, in conclusione, della problematica «Epistola ad Petrum» del cosiddetto Ugo Falcando.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)33-80
Numero di pagine48
RivistaSCHEDE MEDIEVALI
Volume54
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Cita questo

@article{46bc66e5146d4710a0ceb232747fdee0,
title = "L’immagine dei Normanni di Sicilia nella letteratura latina del XII secolo",
abstract = "La dominazione normanna della Sicilia e dell'Italia meridionale, fra XI e XII secolo, {\`e} stata letta e interpretata in vario modo dagli scrittori contemporanei, sia quelli di parte bizantina, sia quelli occidentali. In questo saggio, dopo una breve premessa concernente i principali fatti storici e le relative fonti bizantine, ci si concentra sulla disamina di alcuni fra i principali scrittori e poeti che, tra la fine dell'XI e tutto il XII secolo, si sono occupati della dominazione normanna di Sicilia, cercando di individuare e di illustrare, caso per caso, la visione che essi ebbero dei Normanni conquistatori. Si discorre qui, nell'ordine, di Amato da Montecassino, Goffredo Malaterra, Guglielmo il Pugliese, Alessandro di Telese, Falcone di Benevento, Romualdo da Salerno e, in conclusione, della problematica «Epistola ad Petrum» del cosiddetto Ugo Falcando.",
author = "Armando Bisanti",
year = "2016",
language = "Italian",
volume = "54",
pages = "33--80",
journal = "SCHEDE MEDIEVALI",
issn = "0392-5404",

}

TY - JOUR

T1 - L’immagine dei Normanni di Sicilia nella letteratura latina del XII secolo

AU - Bisanti, Armando

PY - 2016

Y1 - 2016

N2 - La dominazione normanna della Sicilia e dell'Italia meridionale, fra XI e XII secolo, è stata letta e interpretata in vario modo dagli scrittori contemporanei, sia quelli di parte bizantina, sia quelli occidentali. In questo saggio, dopo una breve premessa concernente i principali fatti storici e le relative fonti bizantine, ci si concentra sulla disamina di alcuni fra i principali scrittori e poeti che, tra la fine dell'XI e tutto il XII secolo, si sono occupati della dominazione normanna di Sicilia, cercando di individuare e di illustrare, caso per caso, la visione che essi ebbero dei Normanni conquistatori. Si discorre qui, nell'ordine, di Amato da Montecassino, Goffredo Malaterra, Guglielmo il Pugliese, Alessandro di Telese, Falcone di Benevento, Romualdo da Salerno e, in conclusione, della problematica «Epistola ad Petrum» del cosiddetto Ugo Falcando.

AB - La dominazione normanna della Sicilia e dell'Italia meridionale, fra XI e XII secolo, è stata letta e interpretata in vario modo dagli scrittori contemporanei, sia quelli di parte bizantina, sia quelli occidentali. In questo saggio, dopo una breve premessa concernente i principali fatti storici e le relative fonti bizantine, ci si concentra sulla disamina di alcuni fra i principali scrittori e poeti che, tra la fine dell'XI e tutto il XII secolo, si sono occupati della dominazione normanna di Sicilia, cercando di individuare e di illustrare, caso per caso, la visione che essi ebbero dei Normanni conquistatori. Si discorre qui, nell'ordine, di Amato da Montecassino, Goffredo Malaterra, Guglielmo il Pugliese, Alessandro di Telese, Falcone di Benevento, Romualdo da Salerno e, in conclusione, della problematica «Epistola ad Petrum» del cosiddetto Ugo Falcando.

UR - http://hdl.handle.net/10447/251047

M3 - Article

VL - 54

SP - 33

EP - 80

JO - SCHEDE MEDIEVALI

JF - SCHEDE MEDIEVALI

SN - 0392-5404

ER -