Licenziamento per motivo illecito e mobbing

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Le riforme della tutela contro i licenziamenti ingiustificati hanno limitato l'ipotesi di reintegrazione ad alcuni casi specifici, tra cui rientra il licenziamento per motivo illecito. Appartiene a tale categoria il licenziamento intimato come atto conclusivo di una strategia persecutoria, rivolta ad escludere il lavoratore dall'azienda, tramite una serie di vessazioni.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)396-400
Numero di pagine5
RivistaIL LAVORO NELLA GIURISPRUDENZA
Volume4
Stato di pubblicazionePublished - 2018

Cita questo