Libri di cucina. La messa in pagina delle ricette

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Nel sistema che definisce le diverse tipologie di volumi di cui si occupa la grafica editoriale nell’ambito del design della comunicazione visiva, una sezione a sé, con una sua storia, una sua struttura, un suo preciso linguaggio, èquello occupato dai libri di cucina, veri e propri manuali d’uso per la preparazione dei cibi, e così dovrebbero essere sempre chiamati, non semplicemente ricettari, molto più genericamente e riduttivamente, i quali rappresentano degli artefatti atti a contenere non solo pratiche e tecniche ma anche indicazioni relative ad alimenti, dosaggi, tempi, temperature, lavorazioni, procedure, finiture, tutti aspetti questi che li fanno più assomigliare a manuali tecnici piuttosto che a libri di letteratura culinaria, o forse come accennato prima sono solo libri dalla duplice identità che inglobano tra le loro pagine entrambe le nature, quella tecnico-scientifica e quella puramente narrativa.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteIl senso delle cose : design, nutrimento e codici culturali
Pagine128-145
Numero di pagine18
Stato di pubblicazionePublished - 2019

Serie di pubblicazioni

NomeDESIGN E CONTESTI

Cita questo