Liberi di integrarsi? Espressioni della differenza nella città multietnica

Risultato della ricerca: Book

Abstract

Quando una società multietnica può essere definita integrata? Dichiarato da più parti il fallimento delle politiche multiculturali nazionali, sembra rimanere la convinzione che la multietnicità non sia una condizione di convivenza ma di stratificazione sociale in cui gli interessi sono da mantenere e i privilegi da non disperdere con chi è estraneo o non integrato alla propria comunità. Che influenza hanno la religione di origine degli immigrati e i valori ad essa associati, nei processi di integrazione in cui le differenze tendono ad essere amplificate dalla cultura e dalle identità collettive? Ma soprattutto, che libertà hanno gli immigrati di esprimere le loro differenze religiose e culturali nei contesti locali? Questi sono gli interrogativi a cui l’autore intende dare risposte attraverso una ricerca che evidenzia Palermo come vero e proprio case study di integrazione etnica.
Lingua originaleItalian
EditoreAracne Editrice
Numero di pagine194
ISBN (stampa)978-88-548-8360-4
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo

Liberi di integrarsi? Espressioni della differenza nella città multietnica. / Ferrante, Lorenzo.

Aracne Editrice, 2015. 194 pag.

Risultato della ricerca: Book

@book{5ff028c05e3740a69057c0728216163d,
title = "Liberi di integrarsi? Espressioni della differenza nella citt{\`a} multietnica",
abstract = "Quando una societ{\`a} multietnica pu{\`o} essere definita integrata? Dichiarato da pi{\`u} parti il fallimento delle politiche multiculturali nazionali, sembra rimanere la convinzione che la multietnicit{\`a} non sia una condizione di convivenza ma di stratificazione sociale in cui gli interessi sono da mantenere e i privilegi da non disperdere con chi {\`e} estraneo o non integrato alla propria comunit{\`a}. Che influenza hanno la religione di origine degli immigrati e i valori ad essa associati, nei processi di integrazione in cui le differenze tendono ad essere amplificate dalla cultura e dalle identit{\`a} collettive? Ma soprattutto, che libert{\`a} hanno gli immigrati di esprimere le loro differenze religiose e culturali nei contesti locali? Questi sono gli interrogativi a cui l’autore intende dare risposte attraverso una ricerca che evidenzia Palermo come vero e proprio case study di integrazione etnica.",
author = "Lorenzo Ferrante",
year = "2015",
language = "Italian",
isbn = "978-88-548-8360-4",
publisher = "Aracne Editrice",
address = "Italy",

}

TY - BOOK

T1 - Liberi di integrarsi? Espressioni della differenza nella città multietnica

AU - Ferrante, Lorenzo

PY - 2015

Y1 - 2015

N2 - Quando una società multietnica può essere definita integrata? Dichiarato da più parti il fallimento delle politiche multiculturali nazionali, sembra rimanere la convinzione che la multietnicità non sia una condizione di convivenza ma di stratificazione sociale in cui gli interessi sono da mantenere e i privilegi da non disperdere con chi è estraneo o non integrato alla propria comunità. Che influenza hanno la religione di origine degli immigrati e i valori ad essa associati, nei processi di integrazione in cui le differenze tendono ad essere amplificate dalla cultura e dalle identità collettive? Ma soprattutto, che libertà hanno gli immigrati di esprimere le loro differenze religiose e culturali nei contesti locali? Questi sono gli interrogativi a cui l’autore intende dare risposte attraverso una ricerca che evidenzia Palermo come vero e proprio case study di integrazione etnica.

AB - Quando una società multietnica può essere definita integrata? Dichiarato da più parti il fallimento delle politiche multiculturali nazionali, sembra rimanere la convinzione che la multietnicità non sia una condizione di convivenza ma di stratificazione sociale in cui gli interessi sono da mantenere e i privilegi da non disperdere con chi è estraneo o non integrato alla propria comunità. Che influenza hanno la religione di origine degli immigrati e i valori ad essa associati, nei processi di integrazione in cui le differenze tendono ad essere amplificate dalla cultura e dalle identità collettive? Ma soprattutto, che libertà hanno gli immigrati di esprimere le loro differenze religiose e culturali nei contesti locali? Questi sono gli interrogativi a cui l’autore intende dare risposte attraverso una ricerca che evidenzia Palermo come vero e proprio case study di integrazione etnica.

UR - http://hdl.handle.net/10447/146842

M3 - Book

SN - 978-88-548-8360-4

BT - Liberi di integrarsi? Espressioni della differenza nella città multietnica

PB - Aracne Editrice

ER -