Lettera di patronage forte ed inapplicabilità dell'art. 1938 c.c

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Il lavoro, traendo spunto da una vicenda giudiziaria, ha ad oggetto la proposta di estendere anche alle lettere di patronage forti l''applicabilità dell''art. 1938 c.c. e l''obbligo, ivi, previsto di indicare in materia di fideiusione generale la misura dell''importo massimo garantito. Il lavoro, dopo avere esposto le difficoltà a far coincidere la giustizia sostanziale con quella formale, propone una distinzione fra fideiussione generale e lettera di patronage di carattere comportamentale e, sulla base di quest''ultima, arriva a negare che l''art. 1938 del Codice civile possa applicarsi alle lettere di patronage, ancorché forti.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)329-334
Numero di pagine6
RivistaBANCA BORSA E TITOLI DI CREDITO
Volume3
Stato di pubblicazionePublished - 2004

Cita questo