Le dinamiche del terziario nei Paesi europei: una riflessione sulla base dei dati ufficiali

Risultato della ricerca: Article

Abstract

La maggiore rilevanza assunta dal settore terziario, in concomitanza ad un costante processo di deindustrializzazione, ci ha indotto ad analizzare il fenomeno la cui evoluzione è fortemente legata ai cambiamenti che negli ultimi decenni hanno caratterizzato la struttura produttiva dei sistemi economici più avanzati.Dopo una breve considerazione delle differenti teorie formulate in anni recenti, il presente lavoro esamina, sia a livello globale che con un maggiore dettaglio, le dinamiche della terziarizzazione nell’ambito dell’EU13 per il decennio 1996-2005.A questo scopo si è fatto ricorso ai dati EUROSTAT, riguardanti il manifatturiero e un sub-insieme del terziario privato, derivandone alcuni indicatori utili. Dai confronti effettuati, specialmente a livello disaggregato, si è resa evidente la crescente interdipendenza tra le attività manifatturiere e alcune delle attività di servizio considerate.I risultati ottenuti confermano l’opportunità di ricorrere ad analisi più approfondite delle complesse relazioni che intercorrono tra i due ambiti dell’attività economica, sempre che i dati ufficiali europei consentano, in tempi brevi, la disponibilità di informazioni più dettagliate.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)345-359
Numero di pagine15
RivistaECONOMIA DEI SERVIZI
Volumen.3
Stato di pubblicazionePublished - 2009

Cita questo