L'ATTIVITA'ì DI FRANCESCO VALENTI A PèALERMO TRA RESTITUZIONE DEL MONUMENTO ORIGINARIO E INTERPRETAZIONE DI UN IDEALE ARCHITETTONICO.

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

La figura controversa del restauratore siciliano Francesco Valenti viene indagata attraverso due casi d'intervento (Cattedrale e Casa Professa di Palermo), l'uno progettato, l'altro attuato; rivelatori, entrambi, della continuità della sua posizione lungo il novecento, caratterizzata da intenti ripristinatori di immagini ideali dei monumenti oggetto del restauro. Nonostante il proseguire del dibattito nazionale ed europeo sul restauro e pur dicendo di aderire alle idee della scuola italiana di Giovannoni, nei fatti la prassi operativa degli interventi del Valenti rimane profondamente segnata dalla sua formazione originaria
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteMONUMENTI E DOCUMENTI. RESTAURI E RESTAURATORI DL SECONDO NOVECENTO
Pagine269-280
Numero di pagine12
Stato di pubblicazionePublished - 2011

Serie di pubblicazioni

NomeQUADERNI DEL DIPARTIMENTO DI RESTAURO E COSTRUZIONE DELL'ARCHITETTURA E DELL'AMBIENTE / SECONDA UNIVERSITÀ DI NAPOLI

Cita questo

Cangelosi, A. (2011). L'ATTIVITA'ì DI FRANCESCO VALENTI A PèALERMO TRA RESTITUZIONE DEL MONUMENTO ORIGINARIO E INTERPRETAZIONE DI UN IDEALE ARCHITETTONICO. In MONUMENTI E DOCUMENTI. RESTAURI E RESTAURATORI DL SECONDO NOVECENTO (pagg. 269-280). (QUADERNI DEL DIPARTIMENTO DI RESTAURO E COSTRUZIONE DELL'ARCHITETTURA E DELL'AMBIENTE / SECONDA UNIVERSITÀ DI NAPOLI).