L’APPARATO ORGANIZZATIVO, ASSISTENZIALE E PREVIDENZIALE A TUTELA DEL LAVORATORE

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il contributo analizza le modifiche apportate nell’ottica del potenziamento del lavoro penitenziario dall' art. 2, comma 1, lett. g), h), i), d.lgs. 2 ottobre 2018, n. 124, in tema di apparato organizzativo, previdenziale e assistenziale del lavoratore. In particolare, la riforma ha riguardato: 1) la parziale sostituzione dell’art. 25-bis, comma 1, o.p. “Commissioni regionali per il lavoro penitenziario”; 2) l’introduzione dell’art. 25-ter o.p. “Assistenza per l’accesso alle prestazioni previdenziali e assistenziali”; 3) l’ampliamento dell’art. 46 o.p. “Assistenza post-penitenziaria”.I cambiamenti, pur significativi, risentono del tortuoso percorso di approvazione parlamentare della riforma e dei numerosi tentennamenti rispetto alle premesse ideali di modifica delle disposizioni penitenziarie: anche in queste norme di dettaglio si avvertono i riflessi culturali degli Stati Generali dell’esecuzione penale, non del tutto recepiti dal legislatore.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLA NUOVA DISCIPLINA PENITENZIARIA
Pagine371-381
Numero di pagine11
Stato di pubblicazionePublished - 2020

Serie di pubblicazioni

NomeLEGGI PENALI TRA REGOLE E PRASSI. IUS NOVUM

Cita questo