L’accertamento del trasferimento d’azienda in caso di cambio di appalto nel rito “Fornero”

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Con la sentenza n. 2315/2020 la Suprema Corte ha affermato il principio che l’accertamento dell’anzianità di servizio conseguente ad un trasferimento d’azienda può essere affrontato nell’ambito del rito speciale di impugnazione del licenziamento introdotto dalla L. n. 92/2012. Nella decisione in commento la Corte ha altresì modo di dare continuità all’orientamento per cui la fattispecie traslativa si perfeziona anche in presenza di un mero passaggio di personale in forza di obbligo contrattuale o di legge. Infatti se in un determinato appalto di servizi un imprenditore subentra ad un altro e ne acquisisce il personale e i beni strumentali organizzati (cioè l’azienda), la fattispecie non può che essere disciplinata dall’art. 2112 c.c. Tale lettura è ritenuta dalla Corte conforme alla disciplina eurounitaria.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)256-266
Numero di pagine11
RivistaIL LAVORO NELLA GIURISPRUDENZA
Stato di pubblicazionePublished - 2021

Cita questo