La tutela penale della religione nell'età post-secolare e il ruolo della Corte Costituzionale

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

Il saggio affronta un tema tradizionale come la tutela penale della religione con un approccio ispirato alle "nuove" emergenze dettate dal presunto "scontro di civiltà" tra il mondo occidentale e il mondo islamico nel teatro delle società democratiche dopo gli attentati dell'11 settembre 2001. La tesi di fondo è che i svariati "discorsi religiosi" che ambiscono a partecipare all'arena pubblica non devono risultare assistiti da tutele speciali di tipo penalistico proprio per favorire una loro coesistenza pacifica anche con i punti vista non religiosamente orientati.
Lingua originaleUndefined/Unknown
pagine (da-a)1029-1068
RivistaRIVISTA ITALIANA DI DIRITTO E PROCEDURA PENALE
VolumeIII
Stato di pubblicazionePublished - 2005

Cita questo