La traduzione come competenza di un 'sapere utile. Il latino e il diritto: tradurre Cicerone tra concussioni e leggi ad personam, in Latina Didaxis XXIX-Atti del Convegno -Genova 10-11 aprile 2014 (a cura di Silvana Rocca)

Risultato della ricerca: Other

Abstract

Nella prassi didattica delle lingue classiche la traduzione si costituisce come chiave d'accesso a un sapere 'altro', non più piegata al mero obiettivo scolastico e strettamente tecnico del vertere ma reinvestita in una pratica quanto mai necessaria a svelare e comprendere realtà e comportamenti che diventano strumenti del sapere capaci di cogliere relazioni tra diversi ambiti disciplinari educando a una complessità del pensiero che si costituisce come paradigma di una cultura unica.
Lingua originaleItalian
Pagine67-89
Numero di pagine23
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo

@conference{ef5514216a464e389e6a67636f05ab41,
title = "La traduzione come competenza di un 'sapere utile. Il latino e il diritto: tradurre Cicerone tra concussioni e leggi ad personam, in Latina Didaxis XXIX-Atti del Convegno -Genova 10-11 aprile 2014 (a cura di Silvana Rocca)",
abstract = "Nella prassi didattica delle lingue classiche la traduzione si costituisce come chiave d'accesso a un sapere 'altro', non pi{\`u} piegata al mero obiettivo scolastico e strettamente tecnico del vertere ma reinvestita in una pratica quanto mai necessaria a svelare e comprendere realt{\`a} e comportamenti che diventano strumenti del sapere capaci di cogliere relazioni tra diversi ambiti disciplinari educando a una complessit{\`a} del pensiero che si costituisce come paradigma di una cultura unica.",
author = "Rosanna Marino",
year = "2014",
language = "Italian",
pages = "67--89",

}

TY - CONF

T1 - La traduzione come competenza di un 'sapere utile. Il latino e il diritto: tradurre Cicerone tra concussioni e leggi ad personam, in Latina Didaxis XXIX-Atti del Convegno -Genova 10-11 aprile 2014 (a cura di Silvana Rocca)

AU - Marino, Rosanna

PY - 2014

Y1 - 2014

N2 - Nella prassi didattica delle lingue classiche la traduzione si costituisce come chiave d'accesso a un sapere 'altro', non più piegata al mero obiettivo scolastico e strettamente tecnico del vertere ma reinvestita in una pratica quanto mai necessaria a svelare e comprendere realtà e comportamenti che diventano strumenti del sapere capaci di cogliere relazioni tra diversi ambiti disciplinari educando a una complessità del pensiero che si costituisce come paradigma di una cultura unica.

AB - Nella prassi didattica delle lingue classiche la traduzione si costituisce come chiave d'accesso a un sapere 'altro', non più piegata al mero obiettivo scolastico e strettamente tecnico del vertere ma reinvestita in una pratica quanto mai necessaria a svelare e comprendere realtà e comportamenti che diventano strumenti del sapere capaci di cogliere relazioni tra diversi ambiti disciplinari educando a una complessità del pensiero che si costituisce come paradigma di una cultura unica.

UR - http://hdl.handle.net/10447/234464

M3 - Other

SP - 67

EP - 89

ER -