La terra cruda nell'architettura siciliana

Maria Luisa Germana', Germanà, Ml

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

L’articolo per la prima volta nei venti anni di pubblicazione di questa rivista, tratta del tema della terra cruda nel patrimonio architettonico siciliano. In Sicilia la terra cruda, largamente diffusa nel Mediterraneo, fu impiegata in antico in diversi siti di origine greca e punica. Nonostante poche siano le testimonianze individuabili per le epoche più recenti, soprattutto per l’elevato grado di vulnerabilità del materiale, oggi si assiste ad un rinnovato interesse per la terra cruda sia per quanto concerne la conoscenza e la corretta conservazione delle testimonianze del passato, sia per i possibili impieghi nell’architettura contemporanea
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)12-15
Numero di pagine4
RivistaKALOS. ARTE IN SICILIA
Volume2008
Stato di pubblicazionePublished - 2008

Cita questo