La rinuncia alla prova nel giudizio abbreviato su richiesta "condizionata"

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

La struttura del giudizio abbreviato su richiesta "condizionata", implicando un''integrazione probatoria, fa sorgere dubbi sulla praticabilità di una rinuncia alla prova già ammessa ed, eventualmente, sull''applicabilità della disciplina prevista dall''art. 495, comma 4 bis, c.p.p. Prospettando le diverse soluzioni interpretative, l''Autore tende a privilegiare quella che risulta più aderente al principio generale di "acquisizione probatoria" e che, pertanto, in linea con l''art. 495 cit., consentendo la rinuncia, ne subordini l''efficacia al consenso dell''altra parte processuale.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)1027-1033
Numero di pagine7
RivistaDIRITTO PENALE E PROCESSO
Volume2005
Stato di pubblicazionePublished - 2005

Cita questo