La rilevazione di stress lavoro-correlato come premessa dell'intervento di ricerca-azione per il miglioramento del benessere organizzativo. Dati e considerazioni su un intervento presso una azienda ospedaliera in cambiamento

Gaetano Venza, Gandolfa Cascio

Risultato della ricerca: Otherpeer review

Abstract

Con riferimento ad una visione dello stress lavoro-correlato come fenomeno che emerge ed acquista senso anche rispetto alla complessiva dinamica psicosociale e culturale dell’organizzazione, e che va collocato all’interno di una irriducibile bipolarità benessere/disagio, una richiesta di rilevazione avanzata da una Azienda Ospedaliera è stata rinegoziata come primo step di un intervento di ricerca-azione orientato al miglioramento del benessere.È stato quindi costruito un questionario atto ad inquadrare i dati più direttamente riferibili allo stress (stato di salute psico-fisica, soddisfazione, senso di appartenenza e di fiducia) all’interno di una cornice ricavata da un altro set di dati relativo ai valori del lavoro e ad una configurazione delle fonti di stress lungo le tre dimensioni del rapporto con il lavoro, con il gruppo, con l’organizzazione; di queste tre dimensioni è inoltre indagata l’importanza loro attribuita al fine di ottenere dati sugli scarti importanza-percezione. La finalità è quella di restituire al committente una lettura dello stress come espressione delle rappresentazioni culturali del lavoro e dell’organizzazione ivi presenti. L’analisi, mediante Spss, dei dati tratti da 1246 questionari ha previsto una esplorazione della struttura fattoriale delle parti del questionario relative alle fonti di stress ed alla importanza loro attribuita, il calcolo dei punteggi medi delle diverse dimensioni considerate e, laddove prevista, degli scarti importanza/percezione, nonché l’esplorazione mediante modelli di equazioni strutturali, mediante Amos, delle relazioni fra le diverse variabili prese in considerazione.L’elaborazione, ancora in corso, dei dati ha permesso di rilevare relazioni fra i tre citati livelli della esperienza organizzativa ed alcuni aspetti dello stress e della soddisfazione confermando l’utilità della adozione di una visione psicosociale piuttosto che di semplice relazione individuo-stressors.
Lingua originaleItalian
Pagine359-359
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo