La relazione tra il kata podas e le traduzioni di Taleleo dei rescritti in latino del Codex

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Il contributo mira a dimostrare, attraverso il confronto tra le traduzioni letterali di Taleleo e quelle dell'anonimo autore del kata podas, che la scelta dell'antecessore di cambiare metodo di insegnamento e non dettare più proprie traduzioni letterali dopo il terzo libro del Codice, non dipese da ragioni di metodo di insegnamento (come sostenuto in dottrina) ma da esigenze pratiche, legate al poco tempo avuto a disposizione per la redazione del commentario al secondo Codice di Giustiniano.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)113-157
Numero di pagine45
RivistaANNALI DEL SEMINARIO GIURIDICO
Volume56
Stato di pubblicazionePublished - 2013

Cita questo