La «ragione» del seguire una regola: un’esposizione divulgativa del paradosso di Kripke-Wittgenstein

Risultato della ricerca: Other contribution

Abstract

Il paradosso di cui si vuol qui dare una semplice introduzione prosastica, si inserisce nella più ampia e complessa problematica che sta alla base della nozione di regola (linguistica, matematica, etc.) e quella di seguire una regola. Una discussione divulgativa ed euristica di questo paradosso permetterà, tra le altre cose, di poter conseguire una maggiore chiarezza concettuale sull’origine, l’identità, la natura e la motivazione delle regole formali, prime fra tutte quelle aritmetiche, nonché di rivedere criticamente alcune precognizioni che noi tutti abbiamo della nozione di razionalità. Nonostante sia stato elaborato in ambito prettamente filosofico, l’esposizione divulgativa che di questo paradosso viene fornita in questa rassegna vorrebbe cercare anche di lambire altri contesti disciplinari non filosofici, in primis quello psicopedagogico, al fine di stimolare anzitutto l’interesse critico e riflessivo dei discenti, per esempio nei riguardi delle regole matematiche.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine9
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo

@misc{160082230e5f45cd8cc3d8bf0fdef966,
title = "La «ragione» del seguire una regola: un’esposizione divulgativa del paradosso di Kripke-Wittgenstein",
abstract = "Il paradosso di cui si vuol qui dare una semplice introduzione prosastica, si inserisce nella pi{\`u} ampia e complessa problematica che sta alla base della nozione di regola (linguistica, matematica, etc.) e quella di seguire una regola. Una discussione divulgativa ed euristica di questo paradosso permetter{\`a}, tra le altre cose, di poter conseguire una maggiore chiarezza concettuale sull’origine, l’identit{\`a}, la natura e la motivazione delle regole formali, prime fra tutte quelle aritmetiche, nonch{\'e} di rivedere criticamente alcune precognizioni che noi tutti abbiamo della nozione di razionalit{\`a}. Nonostante sia stato elaborato in ambito prettamente filosofico, l’esposizione divulgativa che di questo paradosso viene fornita in questa rassegna vorrebbe cercare anche di lambire altri contesti disciplinari non filosofici, in primis quello psicopedagogico, al fine di stimolare anzitutto l’interesse critico e riflessivo dei discenti, per esempio nei riguardi delle regole matematiche.",
author = "Giuseppe Iurato",
year = "2015",
language = "Italian",
type = "Other",

}

TY - GEN

T1 - La «ragione» del seguire una regola: un’esposizione divulgativa del paradosso di Kripke-Wittgenstein

AU - Iurato, Giuseppe

PY - 2015

Y1 - 2015

N2 - Il paradosso di cui si vuol qui dare una semplice introduzione prosastica, si inserisce nella più ampia e complessa problematica che sta alla base della nozione di regola (linguistica, matematica, etc.) e quella di seguire una regola. Una discussione divulgativa ed euristica di questo paradosso permetterà, tra le altre cose, di poter conseguire una maggiore chiarezza concettuale sull’origine, l’identità, la natura e la motivazione delle regole formali, prime fra tutte quelle aritmetiche, nonché di rivedere criticamente alcune precognizioni che noi tutti abbiamo della nozione di razionalità. Nonostante sia stato elaborato in ambito prettamente filosofico, l’esposizione divulgativa che di questo paradosso viene fornita in questa rassegna vorrebbe cercare anche di lambire altri contesti disciplinari non filosofici, in primis quello psicopedagogico, al fine di stimolare anzitutto l’interesse critico e riflessivo dei discenti, per esempio nei riguardi delle regole matematiche.

AB - Il paradosso di cui si vuol qui dare una semplice introduzione prosastica, si inserisce nella più ampia e complessa problematica che sta alla base della nozione di regola (linguistica, matematica, etc.) e quella di seguire una regola. Una discussione divulgativa ed euristica di questo paradosso permetterà, tra le altre cose, di poter conseguire una maggiore chiarezza concettuale sull’origine, l’identità, la natura e la motivazione delle regole formali, prime fra tutte quelle aritmetiche, nonché di rivedere criticamente alcune precognizioni che noi tutti abbiamo della nozione di razionalità. Nonostante sia stato elaborato in ambito prettamente filosofico, l’esposizione divulgativa che di questo paradosso viene fornita in questa rassegna vorrebbe cercare anche di lambire altri contesti disciplinari non filosofici, in primis quello psicopedagogico, al fine di stimolare anzitutto l’interesse critico e riflessivo dei discenti, per esempio nei riguardi delle regole matematiche.

UR - http://hdl.handle.net/10447/147307

UR - http://www.metaintelligenze.it/sito/la-ragione-del-seguire-una-regola-unesposizione-divulgativa-del-paradosso-di-kripke-wittgenstein-2/

M3 - Other contribution

ER -