La qualità della vita e il rischio psicopatologico dei pazienti ustionati: una revisione narrativa della letteratura

Caterina La Cascia, Daniele La Barbera, Alice Mulè, Lucia Sideli, Angela Di Pasquale, Alice Mulè, Lucia Sideli, Maria Valentina Barone

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Nonostante i progressi della medicina e della chirurgia, i traumi da ustione a tutt’oggi rappresentano una causa significativa di menomazione e disabilità, comportano una significativa riduzione della qualità della vita e sono associati a diversi esiti psicopatologici, inclusi la depressione e il disturbo da stress post-traumatico. Questa revisione narrativa non sistematica della letteratura si propone di presentare le evidenze più significative relative alla qualità della vita, ai sintomi psicopatologici, ai relativi fattori protettivi e di rischio, agli strumenti di valutazione e agli interventi psicologici rivolti ai pazienti ustionati. I risultati mostrano che la storia naturale delle lesioni da ustione è un processo complesso che coinvolge una varietà di fattori, tra cui l’insoddisfazione per l’immagine del corpo, le strategie di coping e il supporto sociale. Appare evidente che la valutazione del trauma da ustione debba tenere conto non solo degli effetti funzionali ed estetici del trauma, ma anche di quelli psicologici e sociali. Inoltre, è fondamentale che, in aggiunta ai trattamenti medici, chirurgici e riabilitativi, interventi psicologici siano resi disponibili a questi pazienti e ai loro familiari
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)86-105
Numero di pagine20
RivistaPsicologia della Salute
Stato di pubblicazionePublished - 2016

All Science Journal Classification (ASJC) codes

  • Health(social science)
  • Applied Psychology

Cita questo