La "pulce" musicale di Italo Calvino. Canzoni e Allez hop.

Giovanni Inzerillo

Risultato della ricerca: Book

Abstract

Il saggio è dedicato a una specifica produzione di Calvino, preferito nella sua atipica veste di scrittore in versi e autore di testi per musica. Viene passato in rassegna l’intero corpus delle canzoni scritte nel periodo compreso tra il 1958 e il 1960 (Canzone triste, Dove vola l’avvoltoio?, Oltre il ponte, Sul verde fiume Po, Turin la nuit, Il padrone del mondo, La tigre) e il racconto mimico Allez-hop di cui protagonista è una pulce.È curioso che uno scrittore come Calvino, non soltanto «intimidito» dalla musica, come dichiarato da Berio, ma addirittura quasi impaurito da essa, abbia così insistentemente invaso e oltremodo arricchito un territorio di non propria competenza, facendo i conti con grandi Maestri, sino a proporsi come un vero e proprio «personaggio musicale», un «letterato della musica antica e nascente».
Lingua originaleItalian
EditoreFranco Cesati
Numero di pagine60
ISBN (stampa)978-88-7667-542-3
Stato di pubblicazionePublished - 2015
Pubblicato esternamenteYes

Cita questo