La pratica del processo di privatizzazione

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

L’esigenza di acquisire risorse finanziarie e sollevare lo Stato e gli altri enti territoriali dai costi di gestione dei beni culturali ha determinato l’avvio di un diffuso processo di privatizzazione del patrimonio costruito. Gli immobili, alienati o conferiti in concessione a privati per lunghi periodi, sono adibiti a nuove funzioni, che impongono trasformazioni per l’adeguamento a differenti esigenze. Tali interventi richiedono azioni di indirizzo e di controllo, per le quali la pubblica amministrazione ha la necessità di dotarsi di nuovi strumenti, rivolti sia a garantire la permanenza dei valori espressi dai beni, sia ad orientare le scelte in funzione delle politiche di sviluppo del territorio. All’interno del testo il contributo si occupa della pratica del processo di privatizzazione con attenzione alle prescrizioni normative e alle prassi burocratiche, descrive la scheda di analisi dei casi studio che è stata approntata per l’indagine, poi condotta sul campo insieme ad altri autori. Infine, riflette sulle criticità riscontrate nelle procedure e presenta gli esiti della verifica.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteNuovi usi per la tutela e la valorizzazione del patrimonio costruito. La privatizzazione dei beni immobili pubblici.
Pagine60-67
Numero di pagine8
Stato di pubblicazionePublished - 2010

Serie di pubblicazioni

NomeRICERCHE DI TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURA

Cita questo

Mami', A. (2010). La pratica del processo di privatizzazione. In Nuovi usi per la tutela e la valorizzazione del patrimonio costruito. La privatizzazione dei beni immobili pubblici. (pagg. 60-67). (RICERCHE DI TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURA).