LA MODERNITA' VISSUTA AI MARGINI DELL'ARCHITETTURA

Risultato della ricerca: Other contribution

Abstract

L’espressione del moderno ha nel corso del ‘900 variamente caratterizzato la città, talora con interventi dotati di un linguaggio architettonico riconoscibile, tal’altra producendo un’anonima “edilizia di frontiera” priva di identità storica trasmissibile.Il divario tra architettura ed “edilizia ordinaria” si è negli anni sempre più accentuato: molte sono le opere che hanno presentato forti carenze costruttive e “mostrato” varie forme di degrado edilizio.Oggi il recupero del Moderno acquista centralità, anche al fine di contrastare il deperimento fisico e sociale di un “bene” che sarà patrimonio storico del futuro, solo se saremo in grado di adottare le giuste metodologie di conservazione e/o riqualificazione.
Lingua originaleItalian
Stato di pubblicazionePublished - 2005

Cita questo