LA LETTERATURA ‘VISIONARIA’ E LA RAPPRESENTAZIONE DELL’ALDILÀ NEL MEDIOEVO TEDESCO

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il saggio fornisce una rassegna delle visioni dell’aldilà nella tradizione del medioevo tedesco, partendo dalle fonticlassiche e da quelle latine di epoca carolingia fino agli inizi della documentazione letteraria in volgare. Nello specifico, il focus della ricerca è rivolto allo studio dell’affermarsi dei topoi più significativi delle visioni escatologiche e della topografia dell’oltretomba nella Germania dell’Alto Medioevo, fino al XII secolo, con l’intento di far risaltare il contributo delle visioni di area tedesca alla costruzione dell’impianto ideologico su cui poggia la concezione del purgatorio – la cui dottrina si affermerà più tardi, in epoca basso medievale – e di contestualizzare il genere visionario nella letteratura mistica e devozionale della Germania medievale.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteSOGNI, VISIONI E PROFEZIE NELLA LETTERATURA GERMANICA MEDIEVALE
Pagine3-54
Numero di pagine52
Stato di pubblicazionePublished - 2021

Serie di pubblicazioni

NomeBIBLIOTHECA GERMANICA. STUDI E TESTI

Cita questo