La legge-delega sulla tenuità del fatto nel procedimento ordinario

Aa.Vv.

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

L'Autrice si sofferma anzitutto sui criteri ispiratori della delega in materia di pene detentive non carcerarie, quindi focalizza l'attenzione sulla direttiva ove è stabilito di configurare la tenuità del fatto come causa di esclusione della punibilità, nonché sulle direttive in tema di parametri di tenuità, vale a dire la tenuità dell'offesa e la non abitualità del comportamento. Non manca una riflessione sul ruolo della persona offesa e sulla tutela dell'azione civile. Infine si prospettano le necessarie modifiche al sistema processuale che dovranno essere approntate in seguito all'innesto del nuovo congegno nei segmenti processuali, tenuto conto anche della dimensione costituzionale dello stesso.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa deflazione giudiziaria. Messa alla prova per adulti e proscioglimento per tenuità del fatto
Pagine235-261
Numero di pagine27
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Serie di pubblicazioni

NomeLEGGI PENALI TRA REGOLE E PRASSI

Cita questo

Aa.Vv. (2014). La legge-delega sulla tenuità del fatto nel procedimento ordinario. In La deflazione giudiziaria. Messa alla prova per adulti e proscioglimento per tenuità del fatto (pagg. 235-261). (LEGGI PENALI TRA REGOLE E PRASSI).

La legge-delega sulla tenuità del fatto nel procedimento ordinario. / Aa.Vv.

La deflazione giudiziaria. Messa alla prova per adulti e proscioglimento per tenuità del fatto. 2014. pag. 235-261 (LEGGI PENALI TRA REGOLE E PRASSI).

Risultato della ricerca: Chapter

Aa.Vv. 2014, La legge-delega sulla tenuità del fatto nel procedimento ordinario. in La deflazione giudiziaria. Messa alla prova per adulti e proscioglimento per tenuità del fatto. LEGGI PENALI TRA REGOLE E PRASSI, pagg. 235-261.
Aa.Vv. La legge-delega sulla tenuità del fatto nel procedimento ordinario. In La deflazione giudiziaria. Messa alla prova per adulti e proscioglimento per tenuità del fatto. 2014. pag. 235-261. (LEGGI PENALI TRA REGOLE E PRASSI).
Aa.Vv. / La legge-delega sulla tenuità del fatto nel procedimento ordinario. La deflazione giudiziaria. Messa alla prova per adulti e proscioglimento per tenuità del fatto. 2014. pagg. 235-261 (LEGGI PENALI TRA REGOLE E PRASSI).
@inbook{397e2533efaf4869906e02037252cc57,
title = "La legge-delega sulla tenuit{\`a} del fatto nel procedimento ordinario",
abstract = "L'Autrice si sofferma anzitutto sui criteri ispiratori della delega in materia di pene detentive non carcerarie, quindi focalizza l'attenzione sulla direttiva ove {\`e} stabilito di configurare la tenuit{\`a} del fatto come causa di esclusione della punibilit{\`a}, nonch{\'e} sulle direttive in tema di parametri di tenuit{\`a}, vale a dire la tenuit{\`a} dell'offesa e la non abitualit{\`a} del comportamento. Non manca una riflessione sul ruolo della persona offesa e sulla tutela dell'azione civile. Infine si prospettano le necessarie modifiche al sistema processuale che dovranno essere approntate in seguito all'innesto del nuovo congegno nei segmenti processuali, tenuto conto anche della dimensione costituzionale dello stesso.",
author = "Aa.Vv. and Caterina Scaccianoce",
year = "2014",
language = "Italian",
isbn = "9788875242961",
series = "LEGGI PENALI TRA REGOLE E PRASSI",
pages = "235--261",
booktitle = "La deflazione giudiziaria. Messa alla prova per adulti e proscioglimento per tenuit{\`a} del fatto",

}

TY - CHAP

T1 - La legge-delega sulla tenuità del fatto nel procedimento ordinario

AU - Aa.Vv.

AU - Scaccianoce, Caterina

PY - 2014

Y1 - 2014

N2 - L'Autrice si sofferma anzitutto sui criteri ispiratori della delega in materia di pene detentive non carcerarie, quindi focalizza l'attenzione sulla direttiva ove è stabilito di configurare la tenuità del fatto come causa di esclusione della punibilità, nonché sulle direttive in tema di parametri di tenuità, vale a dire la tenuità dell'offesa e la non abitualità del comportamento. Non manca una riflessione sul ruolo della persona offesa e sulla tutela dell'azione civile. Infine si prospettano le necessarie modifiche al sistema processuale che dovranno essere approntate in seguito all'innesto del nuovo congegno nei segmenti processuali, tenuto conto anche della dimensione costituzionale dello stesso.

AB - L'Autrice si sofferma anzitutto sui criteri ispiratori della delega in materia di pene detentive non carcerarie, quindi focalizza l'attenzione sulla direttiva ove è stabilito di configurare la tenuità del fatto come causa di esclusione della punibilità, nonché sulle direttive in tema di parametri di tenuità, vale a dire la tenuità dell'offesa e la non abitualità del comportamento. Non manca una riflessione sul ruolo della persona offesa e sulla tutela dell'azione civile. Infine si prospettano le necessarie modifiche al sistema processuale che dovranno essere approntate in seguito all'innesto del nuovo congegno nei segmenti processuali, tenuto conto anche della dimensione costituzionale dello stesso.

UR - http://hdl.handle.net/10447/223870

M3 - Chapter

SN - 9788875242961

T3 - LEGGI PENALI TRA REGOLE E PRASSI

SP - 235

EP - 261

BT - La deflazione giudiziaria. Messa alla prova per adulti e proscioglimento per tenuità del fatto

ER -