La grossesse dans une perspective transculturelle: femmes immigrées à Palerme

Risultato della ricerca: Article

Abstract

La gravidanza comporta per la donna cambiamenti fisici, ma anche relazionali ed affettivi. Durante i nove mesi di attesa e nei mesi successivi al parto, la donna elabora una serie di aspettative e fantasie su se stessa e sul bambino. Il modo con cui la donna vive la propria maternità esprime inoltre i valori culturali, i miti e le regole che la società le ha trasmesso. La nascita pertanto può essere considerata come un evento culturale che assume caratteristiche peculiari. Muovendo da queste considerazioni ci siamo chieste come le donne straniere vivono la loro esperienza di maternità in un paese che non è il loro. Il campione è composto da donne al settimo mese di gravidanza, appartenenti a culture differenti e residenti sul territorio palermitano. Sono stati effettuati degli incontri nei quali è stata proposta una intervista semistrutturata sulle rappresentazioni materne in gravidanza (I.R.MA.G.) affiancata dal disegno simbolico dello spazio di vita familiare (D.S.S.V.F.).
Lingua originaleFrench
pagine (da-a)101-117
Numero di pagine17
RivistaL'AUTRE
Volume9
Stato di pubblicazionePublished - 2008

Cita questo

@article{32ae728d57b742c292c64fe0f8746b8e,
title = "La grossesse dans une perspective transculturelle: femmes immigr{\'e}es {\`a} Palerme",
abstract = "La gravidanza comporta per la donna cambiamenti fisici, ma anche relazionali ed affettivi. Durante i nove mesi di attesa e nei mesi successivi al parto, la donna elabora una serie di aspettative e fantasie su se stessa e sul bambino. Il modo con cui la donna vive la propria maternit{\`a} esprime inoltre i valori culturali, i miti e le regole che la societ{\`a} le ha trasmesso. La nascita pertanto pu{\`o} essere considerata come un evento culturale che assume caratteristiche peculiari. Muovendo da queste considerazioni ci siamo chieste come le donne straniere vivono la loro esperienza di maternit{\`a} in un paese che non {\`e} il loro. Il campione {\`e} composto da donne al settimo mese di gravidanza, appartenenti a culture differenti e residenti sul territorio palermitano. Sono stati effettuati degli incontri nei quali {\`e} stata proposta una intervista semistrutturata sulle rappresentazioni materne in gravidanza (I.R.MA.G.) affiancata dal disegno simbolico dello spazio di vita familiare (D.S.S.V.F.).",
keywords = "Palermo, cultura d’origine, dinamiche familiari, donne immigrate, gravidanza, nascita, rappresentazioni materne",
author = "{Di Vita}, {Angela Maria} and Maria Vinciguerra",
year = "2008",
language = "French",
volume = "9",
pages = "101--117",
journal = "L'AUTRE",
issn = "1626-5378",

}

TY - JOUR

T1 - La grossesse dans une perspective transculturelle: femmes immigrées à Palerme

AU - Di Vita, Angela Maria

AU - Vinciguerra, Maria

PY - 2008

Y1 - 2008

N2 - La gravidanza comporta per la donna cambiamenti fisici, ma anche relazionali ed affettivi. Durante i nove mesi di attesa e nei mesi successivi al parto, la donna elabora una serie di aspettative e fantasie su se stessa e sul bambino. Il modo con cui la donna vive la propria maternità esprime inoltre i valori culturali, i miti e le regole che la società le ha trasmesso. La nascita pertanto può essere considerata come un evento culturale che assume caratteristiche peculiari. Muovendo da queste considerazioni ci siamo chieste come le donne straniere vivono la loro esperienza di maternità in un paese che non è il loro. Il campione è composto da donne al settimo mese di gravidanza, appartenenti a culture differenti e residenti sul territorio palermitano. Sono stati effettuati degli incontri nei quali è stata proposta una intervista semistrutturata sulle rappresentazioni materne in gravidanza (I.R.MA.G.) affiancata dal disegno simbolico dello spazio di vita familiare (D.S.S.V.F.).

AB - La gravidanza comporta per la donna cambiamenti fisici, ma anche relazionali ed affettivi. Durante i nove mesi di attesa e nei mesi successivi al parto, la donna elabora una serie di aspettative e fantasie su se stessa e sul bambino. Il modo con cui la donna vive la propria maternità esprime inoltre i valori culturali, i miti e le regole che la società le ha trasmesso. La nascita pertanto può essere considerata come un evento culturale che assume caratteristiche peculiari. Muovendo da queste considerazioni ci siamo chieste come le donne straniere vivono la loro esperienza di maternità in un paese che non è il loro. Il campione è composto da donne al settimo mese di gravidanza, appartenenti a culture differenti e residenti sul territorio palermitano. Sono stati effettuati degli incontri nei quali è stata proposta una intervista semistrutturata sulle rappresentazioni materne in gravidanza (I.R.MA.G.) affiancata dal disegno simbolico dello spazio di vita familiare (D.S.S.V.F.).

KW - Palermo

KW - cultura d’origine

KW - dinamiche familiari

KW - donne immigrate

KW - gravidanza

KW - nascita

KW - rappresentazioni materne

UR - http://hdl.handle.net/10447/38005

M3 - Article

VL - 9

SP - 101

EP - 117

JO - L'AUTRE

JF - L'AUTRE

SN - 1626-5378

ER -