La formazione dell'architetto. La centralità della didattica e del progetto

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

La qualità dell’architettura si raggiunge con avanzamenti che si muovono sul piano eminentemente teorico ma anche su quello della pratica professionale. Entrambi questi aspetti costituiscono i nodi principali entro cui coltivare e trasmettere da una parte i fondamenti dell’architettura, dall’altra la coerenza della costruzione e della modificazione. Il progetto costituisce certamente il motore principale con cui operare la lettura e l’interpretazione della realtà fisica nel tempo attuale, ma è anche uno strumento il cui portato scientifico necessita di un continuo aggiornamento costituendo, di fatto, un terreno di ricerca in costante espansione, un pensiero aperto sul mondo che muta e si arricchisce col mutare delle condizioni al contorno, siano esse fisiche, sociali, economiche o addirittura politiche. Dentro la dinamica delle strumentazioni con cui attivare questo riconoscimento, appare determinante la formazione dell’architetto, intesa soprattutto come addestramento al progetto, sia nella sua accezione teorica e concettuale, sia nei suoi aspetti più direttamente legati alla pratica e all’esercizio dell’architettura.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospitePER LA QUALITÀ DELLA FORMAZIONE IN ARCHITETTURA
Pagine24-25
Numero di pagine2
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Serie di pubblicazioni

NomeARCHITETTURA DOCUMENTI E RICERCHE

Cita questo

Tuzzolino, G. F. (2016). La formazione dell'architetto. La centralità della didattica e del progetto. In PER LA QUALITÀ DELLA FORMAZIONE IN ARCHITETTURA (pagg. 24-25). (ARCHITETTURA DOCUMENTI E RICERCHE).