La crisi vista da un archeologo. Alcune considerazioni sulla situazione attuale dei beni culturali

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il contributo esamina la situazione dell'archeologia siciliana negli anni della crisi, non solo dal punto di vista dell'assenza di adeguati finanziamenti, quanto dal punto di vista della politica di tutela e valorizzazione dei beni culturali e dell'investimento nella formazione. Il punto di svolta in negativo è individuato nella legge 40 del 2000 che abolì i ruoli tecnici nell'amministrazione dei beni culturali. Perché dai beni culturali si abbia un ritorno economico è necessario investire in maniera sinergica sul beni culturali stessi, sulle infrastrutture e sulla promozione del turismo.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteArcheologia pubblica al tempo della crisi
Pagine15-18
Numero di pagine4
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Serie di pubblicazioni

NomeBIBLIOTHECA ARCHAEOLOGICA

Cita questo

Belvedere, O. (2015). La crisi vista da un archeologo. Alcune considerazioni sulla situazione attuale dei beni culturali. In Archeologia pubblica al tempo della crisi (pagg. 15-18). (BIBLIOTHECA ARCHAEOLOGICA).

La crisi vista da un archeologo. Alcune considerazioni sulla situazione attuale dei beni culturali. / Belvedere, Oscar.

Archeologia pubblica al tempo della crisi. 2015. pag. 15-18 (BIBLIOTHECA ARCHAEOLOGICA).

Risultato della ricerca: Chapter

Belvedere, O 2015, La crisi vista da un archeologo. Alcune considerazioni sulla situazione attuale dei beni culturali. in Archeologia pubblica al tempo della crisi. BIBLIOTHECA ARCHAEOLOGICA, pagg. 15-18.
Belvedere O. La crisi vista da un archeologo. Alcune considerazioni sulla situazione attuale dei beni culturali. In Archeologia pubblica al tempo della crisi. 2015. pag. 15-18. (BIBLIOTHECA ARCHAEOLOGICA).
Belvedere, Oscar. / La crisi vista da un archeologo. Alcune considerazioni sulla situazione attuale dei beni culturali. Archeologia pubblica al tempo della crisi. 2015. pagg. 15-18 (BIBLIOTHECA ARCHAEOLOGICA).
@inbook{0c6cd22af99f4c10af57317e5d11f417,
title = "La crisi vista da un archeologo. Alcune considerazioni sulla situazione attuale dei beni culturali",
abstract = "Il contributo esamina la situazione dell'archeologia siciliana negli anni della crisi, non solo dal punto di vista dell'assenza di adeguati finanziamenti, quanto dal punto di vista della politica di tutela e valorizzazione dei beni culturali e dell'investimento nella formazione. Il punto di svolta in negativo {\`e} individuato nella legge 40 del 2000 che abol{\`i} i ruoli tecnici nell'amministrazione dei beni culturali. Perch{\'e} dai beni culturali si abbia un ritorno economico {\`e} necessario investire in maniera sinergica sul beni culturali stessi, sulle infrastrutture e sulla promozione del turismo.",
author = "Oscar Belvedere",
year = "2015",
language = "Italian",
isbn = "978-88-7228-752-1",
series = "BIBLIOTHECA ARCHAEOLOGICA",
pages = "15--18",
booktitle = "Archeologia pubblica al tempo della crisi",

}

TY - CHAP

T1 - La crisi vista da un archeologo. Alcune considerazioni sulla situazione attuale dei beni culturali

AU - Belvedere, Oscar

PY - 2015

Y1 - 2015

N2 - Il contributo esamina la situazione dell'archeologia siciliana negli anni della crisi, non solo dal punto di vista dell'assenza di adeguati finanziamenti, quanto dal punto di vista della politica di tutela e valorizzazione dei beni culturali e dell'investimento nella formazione. Il punto di svolta in negativo è individuato nella legge 40 del 2000 che abolì i ruoli tecnici nell'amministrazione dei beni culturali. Perché dai beni culturali si abbia un ritorno economico è necessario investire in maniera sinergica sul beni culturali stessi, sulle infrastrutture e sulla promozione del turismo.

AB - Il contributo esamina la situazione dell'archeologia siciliana negli anni della crisi, non solo dal punto di vista dell'assenza di adeguati finanziamenti, quanto dal punto di vista della politica di tutela e valorizzazione dei beni culturali e dell'investimento nella formazione. Il punto di svolta in negativo è individuato nella legge 40 del 2000 che abolì i ruoli tecnici nell'amministrazione dei beni culturali. Perché dai beni culturali si abbia un ritorno economico è necessario investire in maniera sinergica sul beni culturali stessi, sulle infrastrutture e sulla promozione del turismo.

UR - http://hdl.handle.net/10447/179344

M3 - Chapter

SN - 978-88-7228-752-1

T3 - BIBLIOTHECA ARCHAEOLOGICA

SP - 15

EP - 18

BT - Archeologia pubblica al tempo della crisi

ER -