La consegna educativa

D'Addelfio, G; Romano, L; Vinciguerra, M

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Nelle Lezioni di pedagogia fondamentale, curate dall'Autore, questo testo presenta una definizione del senso dell'educare. Scrive l'Autore in avvio del capitolo: "Nel capitolo precedente abbiamo visto che bisogno educativo e bisogno di riconoscimento coincidono; e si esplicita bene il senso del nesso, affermando che un tale bisogno si rivela al contempo bisogno d’intimità e bisogno di dignità. Pertanto, noi intendiamo in modo adeguato tutti i fenomeni educativi se teniamo insieme tutti e due questi lati del bisogno di riconoscimento, il primo che abbiamo denotato affettivo e l’altro che invece abbiamo chiamato etico; anche se è necessario prendere atto che, nel concreto processo educativo, l’aspetto portante e la sintesi pratica sono costituiti dal versante etico. Questa notazione delinea un primo profilo della prospettiva pedagogica che desidero presentare in questo capitolo. Per un verso, essa è segnata essenzialmente dall’esigenza di massima valorazione della persona; ma, per l’altro verso, l’educazione in essa è vista ed intesa come istanza d’introduzione nella realtà, che è innanzitutto l’essere ed è l’esistenza così come si configura nei mondi della nostra vita umana nella storia. Ora, per far procedere la riflessione, concentriamo la nostra attenzione su questo significato sintetico del bisogno di riconoscimento, che conferisce all’azione educativa il suo senso proprio; e prendiamo le mosse da quanto appena detto, dalla considerazione immediatamente evidente che nell’ethos della comunità storica di appartenenza è data una prima risposta al bisogno educativo della persona: questa si riconosce già da sempre a partire dalla comprensione originaria che gli viene trasmessa dall’educazione spontanea vissuta nei modi della sua vita".
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLezioni di pedagogia fondamentale
Pagine414-428
Numero di pagine15
Volume66
Stato di pubblicazionePublished - 2017

Serie di pubblicazioni

NomePEDAGOGIA

Cita questo

D'Addelfio, G; Romano, L; Vinciguerra, M (2017). La consegna educativa. In Lezioni di pedagogia fondamentale (Vol. 66, pagg. 414-428). (PEDAGOGIA).

La consegna educativa. / D'Addelfio, G; Romano, L; Vinciguerra, M.

Lezioni di pedagogia fondamentale. Vol. 66 2017. pag. 414-428 (PEDAGOGIA).

Risultato della ricerca: Chapter

D'Addelfio, G; Romano, L; Vinciguerra, M 2017, La consegna educativa. in Lezioni di pedagogia fondamentale. vol. 66, PEDAGOGIA, pagg. 414-428.
D'Addelfio, G; Romano, L; Vinciguerra, M. La consegna educativa. In Lezioni di pedagogia fondamentale. Vol. 66. 2017. pag. 414-428. (PEDAGOGIA).
D'Addelfio, G; Romano, L; Vinciguerra, M. / La consegna educativa. Lezioni di pedagogia fondamentale. Vol. 66 2017. pagg. 414-428 (PEDAGOGIA).
@inbook{17a2fdbb43ef4efe8d31ca3b65a6fc19,
title = "La consegna educativa",
abstract = "Nelle Lezioni di pedagogia fondamentale, curate dall'Autore, questo testo presenta una definizione del senso dell'educare. Scrive l'Autore in avvio del capitolo: {"}Nel capitolo precedente abbiamo visto che bisogno educativo e bisogno di riconoscimento coincidono; e si esplicita bene il senso del nesso, affermando che un tale bisogno si rivela al contempo bisogno d’intimit{\`a} e bisogno di dignit{\`a}. Pertanto, noi intendiamo in modo adeguato tutti i fenomeni educativi se teniamo insieme tutti e due questi lati del bisogno di riconoscimento, il primo che abbiamo denotato affettivo e l’altro che invece abbiamo chiamato etico; anche se {\`e} necessario prendere atto che, nel concreto processo educativo, l’aspetto portante e la sintesi pratica sono costituiti dal versante etico. Questa notazione delinea un primo profilo della prospettiva pedagogica che desidero presentare in questo capitolo. Per un verso, essa {\`e} segnata essenzialmente dall’esigenza di massima valorazione della persona; ma, per l’altro verso, l’educazione in essa {\`e} vista ed intesa come istanza d’introduzione nella realt{\`a}, che {\`e} innanzitutto l’essere ed {\`e} l’esistenza cos{\`i} come si configura nei mondi della nostra vita umana nella storia. Ora, per far procedere la riflessione, concentriamo la nostra attenzione su questo significato sintetico del bisogno di riconoscimento, che conferisce all’azione educativa il suo senso proprio; e prendiamo le mosse da quanto appena detto, dalla considerazione immediatamente evidente che nell’ethos della comunit{\`a} storica di appartenenza {\`e} data una prima risposta al bisogno educativo della persona: questa si riconosce gi{\`a} da sempre a partire dalla comprensione originaria che gli viene trasmessa dall’educazione spontanea vissuta nei modi della sua vita{"}.",
author = "{D'Addelfio, G; Romano, L; Vinciguerra, M} and Antonio Bellingreri",
year = "2017",
language = "Italian",
isbn = "978-88-372-3047-0",
volume = "66",
series = "PEDAGOGIA",
pages = "414--428",
booktitle = "Lezioni di pedagogia fondamentale",

}

TY - CHAP

T1 - La consegna educativa

AU - D'Addelfio, G; Romano, L; Vinciguerra, M

AU - Bellingreri, Antonio

PY - 2017

Y1 - 2017

N2 - Nelle Lezioni di pedagogia fondamentale, curate dall'Autore, questo testo presenta una definizione del senso dell'educare. Scrive l'Autore in avvio del capitolo: "Nel capitolo precedente abbiamo visto che bisogno educativo e bisogno di riconoscimento coincidono; e si esplicita bene il senso del nesso, affermando che un tale bisogno si rivela al contempo bisogno d’intimità e bisogno di dignità. Pertanto, noi intendiamo in modo adeguato tutti i fenomeni educativi se teniamo insieme tutti e due questi lati del bisogno di riconoscimento, il primo che abbiamo denotato affettivo e l’altro che invece abbiamo chiamato etico; anche se è necessario prendere atto che, nel concreto processo educativo, l’aspetto portante e la sintesi pratica sono costituiti dal versante etico. Questa notazione delinea un primo profilo della prospettiva pedagogica che desidero presentare in questo capitolo. Per un verso, essa è segnata essenzialmente dall’esigenza di massima valorazione della persona; ma, per l’altro verso, l’educazione in essa è vista ed intesa come istanza d’introduzione nella realtà, che è innanzitutto l’essere ed è l’esistenza così come si configura nei mondi della nostra vita umana nella storia. Ora, per far procedere la riflessione, concentriamo la nostra attenzione su questo significato sintetico del bisogno di riconoscimento, che conferisce all’azione educativa il suo senso proprio; e prendiamo le mosse da quanto appena detto, dalla considerazione immediatamente evidente che nell’ethos della comunità storica di appartenenza è data una prima risposta al bisogno educativo della persona: questa si riconosce già da sempre a partire dalla comprensione originaria che gli viene trasmessa dall’educazione spontanea vissuta nei modi della sua vita".

AB - Nelle Lezioni di pedagogia fondamentale, curate dall'Autore, questo testo presenta una definizione del senso dell'educare. Scrive l'Autore in avvio del capitolo: "Nel capitolo precedente abbiamo visto che bisogno educativo e bisogno di riconoscimento coincidono; e si esplicita bene il senso del nesso, affermando che un tale bisogno si rivela al contempo bisogno d’intimità e bisogno di dignità. Pertanto, noi intendiamo in modo adeguato tutti i fenomeni educativi se teniamo insieme tutti e due questi lati del bisogno di riconoscimento, il primo che abbiamo denotato affettivo e l’altro che invece abbiamo chiamato etico; anche se è necessario prendere atto che, nel concreto processo educativo, l’aspetto portante e la sintesi pratica sono costituiti dal versante etico. Questa notazione delinea un primo profilo della prospettiva pedagogica che desidero presentare in questo capitolo. Per un verso, essa è segnata essenzialmente dall’esigenza di massima valorazione della persona; ma, per l’altro verso, l’educazione in essa è vista ed intesa come istanza d’introduzione nella realtà, che è innanzitutto l’essere ed è l’esistenza così come si configura nei mondi della nostra vita umana nella storia. Ora, per far procedere la riflessione, concentriamo la nostra attenzione su questo significato sintetico del bisogno di riconoscimento, che conferisce all’azione educativa il suo senso proprio; e prendiamo le mosse da quanto appena detto, dalla considerazione immediatamente evidente che nell’ethos della comunità storica di appartenenza è data una prima risposta al bisogno educativo della persona: questa si riconosce già da sempre a partire dalla comprensione originaria che gli viene trasmessa dall’educazione spontanea vissuta nei modi della sua vita".

UR - http://hdl.handle.net/10447/278551

M3 - Chapter

SN - 978-88-372-3047-0

VL - 66

T3 - PEDAGOGIA

SP - 414

EP - 428

BT - Lezioni di pedagogia fondamentale

ER -