La Casa della Piscina di Sabratha: anticipazioni e problemi

Risultato della ricerca: Article

Abstract

Si descrive compiutamente per la prima volta una ricca domus a peristilio, posta a sudovest del Teatro di Sabratha, che costituisce l'esempio più rilevante di architettura domestica di lusso dell'intera Tripolitania al momento noto. Alla descrizione, corredata da alcune planimetrie "storiche", si affiancano i dati desunti da alcuni sondaggi condotti dall'autore. Questi permettono di confutare la datazione al I sec. d.C. proposta in passato e collocare l'impianto della domus tra la fine del II e gli inizi del III sec. d.C. Sono anche spiegate alcune anomalie dell'impianto e, soprattutto, l'orientamento stesso dell'abitazione, difforme da quello delle altre case del cosiddetto Quartiere del Teatro. Da ciò ne deriva il respingimento della definizione di "villa suburbana" , assegnata alla "Casa della Piscina" e la confutazione della sua pretesa anteriorità rispetto all'impianto del "Quartiere del Teatro.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)103-111
Numero di pagine9
RivistaMARE INTERNUM
Volume3
Stato di pubblicazionePublished - 2011

Cita questo