L’innovazione nell’organizzazione d’impresa

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Scopo di questo scritto è fornire un quadro di insieme dei fenomeni che spiegano l’innovazione nei sistemi organizzativi d’impresa. Il lavoro si avvale del contributo della teoria del comportamento organizzativo, un campo di studi interdisciplinare relativamente giovane il cui fine è la comprensione e la gestione del comportamento delle persone nei contesti lavorativi (Organizationl Behavior). I livelli di base degli studi di comportamento organizzativo sono convenzionalmente tre: l’individuo, il gruppo e l’organiz-zazione. L’assunto di fondo di questa prospettiva di analisi è che i compor-tamenti delle organizzazioni e dei membri che ne fanno parte siano il risultato di un complessa interazione di variabili individuali, sociali e organizzative (Kreitner e Kinicki, 2004; Tosi e Pilati, 2008). Il contenuto di questo lavoro costituisce la sintesi e la sistematizzazione di alcuni cicli di lezioni che l’autore ha tenuto nel corso di questi anni agli allievi del Master in Economia e gestione dell’innovazione nelle piccole e medie imprese del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Stati-stiche dell’Università degli Studi di Palermo. In relazione alle finalità per-seguite con il presente lavoro e all’approccio di analisi prescelto gli argomenti oggetto di interesse affrontati più avanti saranno nell’ordine: (a) l’analisi dei fattori di contesto che spingono le imprese contemporanee all’innovazione; (b) la definizione del concetto di innovazione; (c) le cause della creatività a livello individuale; (d) l’influenza del gruppo sulla creatività individuale; (e) le cause dell’innovazione a livello organizzativo; (f) le condizioni di contesto che favoriscono i processi di diffusione della conoscenza. La sezione conclusiva individua alcuni fattori esterni all’organizzazione che concorrono a spiegare i processi d’innovazione d’impresa.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteImpresa, Innovazione e Territorio, Milano.
Pagine1-22
Numero di pagine22
Stato di pubblicazionePublished - 2013

Cita questo

Ingrassia, R. (2013). L’innovazione nell’organizzazione d’impresa. In Impresa, Innovazione e Territorio, Milano. (pagg. 1-22)

L’innovazione nell’organizzazione d’impresa. / Ingrassia, Raimondo.

Impresa, Innovazione e Territorio, Milano.. 2013. pag. 1-22.

Risultato della ricerca: Chapter

Ingrassia, R 2013, L’innovazione nell’organizzazione d’impresa. in Impresa, Innovazione e Territorio, Milano.. pagg. 1-22.
Ingrassia R. L’innovazione nell’organizzazione d’impresa. In Impresa, Innovazione e Territorio, Milano.. 2013. pag. 1-22
Ingrassia, Raimondo. / L’innovazione nell’organizzazione d’impresa. Impresa, Innovazione e Territorio, Milano.. 2013. pagg. 1-22
@inbook{c00c5ebc62c041d7b25d690e64b6ac32,
title = "L’innovazione nell’organizzazione d’impresa",
abstract = "Scopo di questo scritto {\`e} fornire un quadro di insieme dei fenomeni che spiegano l’innovazione nei sistemi organizzativi d’impresa. Il lavoro si avvale del contributo della teoria del comportamento organizzativo, un campo di studi interdisciplinare relativamente giovane il cui fine {\`e} la comprensione e la gestione del comportamento delle persone nei contesti lavorativi (Organizationl Behavior). I livelli di base degli studi di comportamento organizzativo sono convenzionalmente tre: l’individuo, il gruppo e l’organiz-zazione. L’assunto di fondo di questa prospettiva di analisi {\`e} che i compor-tamenti delle organizzazioni e dei membri che ne fanno parte siano il risultato di un complessa interazione di variabili individuali, sociali e organizzative (Kreitner e Kinicki, 2004; Tosi e Pilati, 2008). Il contenuto di questo lavoro costituisce la sintesi e la sistematizzazione di alcuni cicli di lezioni che l’autore ha tenuto nel corso di questi anni agli allievi del Master in Economia e gestione dell’innovazione nelle piccole e medie imprese del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Stati-stiche dell’Universit{\`a} degli Studi di Palermo. In relazione alle finalit{\`a} per-seguite con il presente lavoro e all’approccio di analisi prescelto gli argomenti oggetto di interesse affrontati pi{\`u} avanti saranno nell’ordine: (a) l’analisi dei fattori di contesto che spingono le imprese contemporanee all’innovazione; (b) la definizione del concetto di innovazione; (c) le cause della creativit{\`a} a livello individuale; (d) l’influenza del gruppo sulla creativit{\`a} individuale; (e) le cause dell’innovazione a livello organizzativo; (f) le condizioni di contesto che favoriscono i processi di diffusione della conoscenza. La sezione conclusiva individua alcuni fattori esterni all’organizzazione che concorrono a spiegare i processi d’innovazione d’impresa.",
author = "Raimondo Ingrassia",
year = "2013",
language = "Italian",
isbn = "978-88-2047-909-1",
pages = "1--22",
booktitle = "Impresa, Innovazione e Territorio, Milano.",

}

TY - CHAP

T1 - L’innovazione nell’organizzazione d’impresa

AU - Ingrassia, Raimondo

PY - 2013

Y1 - 2013

N2 - Scopo di questo scritto è fornire un quadro di insieme dei fenomeni che spiegano l’innovazione nei sistemi organizzativi d’impresa. Il lavoro si avvale del contributo della teoria del comportamento organizzativo, un campo di studi interdisciplinare relativamente giovane il cui fine è la comprensione e la gestione del comportamento delle persone nei contesti lavorativi (Organizationl Behavior). I livelli di base degli studi di comportamento organizzativo sono convenzionalmente tre: l’individuo, il gruppo e l’organiz-zazione. L’assunto di fondo di questa prospettiva di analisi è che i compor-tamenti delle organizzazioni e dei membri che ne fanno parte siano il risultato di un complessa interazione di variabili individuali, sociali e organizzative (Kreitner e Kinicki, 2004; Tosi e Pilati, 2008). Il contenuto di questo lavoro costituisce la sintesi e la sistematizzazione di alcuni cicli di lezioni che l’autore ha tenuto nel corso di questi anni agli allievi del Master in Economia e gestione dell’innovazione nelle piccole e medie imprese del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Stati-stiche dell’Università degli Studi di Palermo. In relazione alle finalità per-seguite con il presente lavoro e all’approccio di analisi prescelto gli argomenti oggetto di interesse affrontati più avanti saranno nell’ordine: (a) l’analisi dei fattori di contesto che spingono le imprese contemporanee all’innovazione; (b) la definizione del concetto di innovazione; (c) le cause della creatività a livello individuale; (d) l’influenza del gruppo sulla creatività individuale; (e) le cause dell’innovazione a livello organizzativo; (f) le condizioni di contesto che favoriscono i processi di diffusione della conoscenza. La sezione conclusiva individua alcuni fattori esterni all’organizzazione che concorrono a spiegare i processi d’innovazione d’impresa.

AB - Scopo di questo scritto è fornire un quadro di insieme dei fenomeni che spiegano l’innovazione nei sistemi organizzativi d’impresa. Il lavoro si avvale del contributo della teoria del comportamento organizzativo, un campo di studi interdisciplinare relativamente giovane il cui fine è la comprensione e la gestione del comportamento delle persone nei contesti lavorativi (Organizationl Behavior). I livelli di base degli studi di comportamento organizzativo sono convenzionalmente tre: l’individuo, il gruppo e l’organiz-zazione. L’assunto di fondo di questa prospettiva di analisi è che i compor-tamenti delle organizzazioni e dei membri che ne fanno parte siano il risultato di un complessa interazione di variabili individuali, sociali e organizzative (Kreitner e Kinicki, 2004; Tosi e Pilati, 2008). Il contenuto di questo lavoro costituisce la sintesi e la sistematizzazione di alcuni cicli di lezioni che l’autore ha tenuto nel corso di questi anni agli allievi del Master in Economia e gestione dell’innovazione nelle piccole e medie imprese del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Stati-stiche dell’Università degli Studi di Palermo. In relazione alle finalità per-seguite con il presente lavoro e all’approccio di analisi prescelto gli argomenti oggetto di interesse affrontati più avanti saranno nell’ordine: (a) l’analisi dei fattori di contesto che spingono le imprese contemporanee all’innovazione; (b) la definizione del concetto di innovazione; (c) le cause della creatività a livello individuale; (d) l’influenza del gruppo sulla creatività individuale; (e) le cause dell’innovazione a livello organizzativo; (f) le condizioni di contesto che favoriscono i processi di diffusione della conoscenza. La sezione conclusiva individua alcuni fattori esterni all’organizzazione che concorrono a spiegare i processi d’innovazione d’impresa.

UR - http://hdl.handle.net/10447/101473

M3 - Chapter

SN - 978-88-2047-909-1

SP - 1

EP - 22

BT - Impresa, Innovazione e Territorio, Milano.

ER -