Intersoggettività: il ruolo del corpo nella relazione adulto-bambino al nido

Risultato della ricerca: Article

Abstract

In questo articolo condurrò una riflessione sulle peculiarità dei nidi d’infanziaalla luce della prospettiva intersoggettiva “in seconda persona”, cheritiene la costruzione del sé indissociabile dalla percezione dell’altro da sée nei termini di un processo operante fin dalla nascita attraverso una “relazioneincarnata”. Facendo riferimento alle recenti acquisizioni dell’infantresearch e delle neuroscienze, mi soffermerò in particolare sulla qualitàdelle relazioni adulto-bambino e bambino-bambino e sulle loro possibiliinfluenze sullo sviluppo della personalità, sull’immagine di sé e sui processidi apprendimento. All’interno di tale cornice affronterò inoltre, trasversalmente,il tema delle competenze professionali che caratterizzano il lavoroin ambito educativo con i bambini nei primi anni di vita.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)3-20
Numero di pagine18
RivistaBOLLETTINO DELLA FONDAZIONE NAZIONALE "VITO FAZIO-ALLMAYER"
Stato di pubblicazionePublished - 2016

Cita questo