INQUINAMENTO INDOOR DA RADON. UNA APPLICAZIONE DELLE RETI BAYESIANE A SUPPORTO DELLA DIAGNOSI

Risultato della ricerca: Other

Abstract

Nel quadro più generale della tematica del controllo della qualità ambientale e più in particolare dell’Indoor Air Quality, la presente relazione riporta lo studio di un fenomeno di inquinamento da radon riguardante la scuola “G. Mancino” di Palermo.Lo spunto viene offerto dal fatto che nel 2005, nel corso di un monitoraggio della radioattività ambientale di Palermo, i tecnici dell’ARPA Sicilia hanno rilevato in questa scuola elementare degli anni ’30, livelli di radon indoor molto superiori ai limiti di legge fissati dal D.Lgs. 241/2000.Nella prima fase, dopo lo studio delle caratteristiche tipologiche e costruttive del plesso e l’acquisizione dei dati di misura pregressi, si è proceduto ad una nuova campagna di monitoraggio rivolta al rilievo di dati e misure sperimentali sulla presenza del radon indoor e dei dati meteoclimatici del contesto specifico.Nella seconda fase è stata formulata una proposta di intervento sostenuta dall’analisi dei meccanismi di inquinamento attraverso modelli di simulazione.In particolare l’approccio metodologico dello studio procede attraverso lo sviluppo di un modello di analisi basato sulle reti bayesiane, rilevatosi uno strumento utile di supporto per la diagnosi e le conseguenti decisioni progettuali, capace di controllare e descrivere fenomeni complessi e di stimare relazioni probabilistiche tra cause ed effetti.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine14
Stato di pubblicazionePublished - 2010

Cita questo