Il vantaggio delle libertà. Come costruire la società aperta in Italia

Risultato della ricerca: Book

Abstract

La crisi che l’Italia attraversa ha radici nell’ingombrante estensione dello stato e conseguenze sulla dimensione economica, politica e morale della vita sociale del paese. Per rimettere l’Italia in un sentiero virtuoso in cui la prosperità, materiale e immateriale, torni a crescere occorre ripartire dalla libertà. Non solo la libertà da uno stato invadente, come prescrive il liberalismo classico. Occorre un’assunzione morale di responsabilità da parte di tutti gli italiani attraverso l’affermazione della propria autonomia personale. Il libro descrive e misura empiricamente la libertà come autonomia e ne illustra gli effetti sulla vita economica, politica ed etica del paese. Emerge un percorso innovativo per riformare in senso liberale l’Italia, in cui la libertà è strumento – e non solo fine – della politica economica. Un percorso che, mostrando i vantaggi della libertà, vede nell’affermazione dell’autonomia e nella costruzione di una società aperta la migliore opportunità per il paese di uscire dalla crisi in cui si dibatte.
Lingua originaleItalian
EditoreRubbettino Editore
Numero di pagine182
ISBN (stampa)9788849839272
Stato di pubblicazionePublished - 2013

Cita questo