IL SITO PREISTORICO DELLO ZUBBIO DI COZZO SAN PIETRO S.I.C. RUPI DI CATALFANO E CAPO ZAFFERANO

Risultato della ricerca: Other

Abstract

All’interno del S.I.C, “Rupi di Catalfano e Capo Zafferano”, alcune delle grotte presenti sono state frequentate dall’uomo fin dalla preistoria. Mettendo a confronto la genesi delle cavità e la loro ubicazione topografica, è evidente che la scelta dei siti consoni a essere usati dall’uomo è marcatamente strategica e ponderata. L’indagine è stata condotta dapprima individuando e raggiungendo i siti noti in bibliografia, dai quali si è cercato di elaborare un modello per individuare nuovi siti che potessero presentare evidenze di frequentazione umana risalenti alla preistoria, soprattutto recente. All’interno di una grotta, Zubbio di Cozzo San Pietro, ubicata ad una quota di 300 m s.l.m sul versante est di Cozzo San Pietro, ad una profondità di 15 m, è stato rinvenuto e fotografato un deposito contenente resti umani, ossa, denti, alcuni frammenti d’industria litica, fra cui una scheggia di ossidiana, e numerosi frammenti fittili, alcuni databili all’età del Bronzo Medio, facies di Thapsos. A breve, all’interno del sito verrà effettuato un saggio di scavo. Sulla base delle osservazioni precedenti, sono stati considerati tutti gli elementi noti sul popolamento umano del territorio indagato, con un approccio mirato alla comprensione delle dinamiche di utilizzo dell’ambiente secondo le economie del passato.
Lingua originaleItalian
Numero di pagine1
Stato di pubblicazionePublished - 2014

Cita questo