Il ruolo della Life Cycle Assessment nella decarbonizzazione del settore edile

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

L’edilizia è uno dei settori più rilevanti in termini di produzione di ricchezza e di occupazione, ma è anche responsabile di significativi consumi di risorse naturali e impatti ambientali. Si stima, infatti, che nell’Unione Europea l’edilizia sia responsabile del 50÷60% del consumo di risorse naturali, e tali percentuali sono destinate ad aumentare senza l’avvio di strategie e azioni orientate alla riduzione dei consumi di combustibili fossili e alla promozione delle risorse rinnovabili. Per migliorare l’eco-profilo del settore edile, la riduzione del consumo di risorse e la minimizzazione degli impatti ambientali negli ultimi anni costituiscono gli obiettivi principali da perseguire nella progettazione e nella costruzione di edifici sostenibili. In particolare tra gli operatori del settore emerge ormai con chiarezza la consapevolezza che la concreta applicazione dei principi dell'economia circolare a un forte percorso di decarbonizzazione del settore edile necessita di un approccio Life Cycle Thinking, corredato dell'impiego della metodologia Life Cycle Assessment (LCA). L’applicazione della metodologia LCA al settore delle costruzioni può dunque rappresentare un utile strumento per valutare, secondo un approccio esaustivo e scientificamente affidabile, l’eco-profilo di edifici e materiali da costruzione. Attualmente il mercato editoriale nazionale offre pochi titoli su queste tematiche, ed in particolare non è presente un testo organico sulla LCA applicata all’edificio che includa una estesa e rigorosa trattazione metodologica paragonabile a quella riportata in questo volume. Scritto a più mani da alcuni tra i massimi esperti nazionali del settore, affronta in due distinte parti la tematica. I capitoli iniziali trattano infatti le fasi metodologiche della LCA, con riguardo in particolare alla definizione dell'obiettivo e del campo di applicazione dello studio, all'analisi di inventario, alla valutazione degli impatti e all'interpretazione dei risultati. Nella seconda parte sono invece illustrati molteplici applicazioni della LCA all’edificio e ai materiali e alle tecnologie impiegati nella realizzazione degli edifici. Nella stesura dei capitoli applicativi l'approccio seguito è comunemente caratterizzato da un marcato rigore scientifico e da una chiara illustrazione dei limiti del metodo e delle assunzioni effettuate negli studi sviluppati.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa Life Cycle Assessment applicata all’edificio: metodologia e casi di studio sul sistema fabbricato-impianto
Pagine1-15
Numero di pagine15
Stato di pubblicazionePublished - 2017

Cita questo

Cellura, M. (2017). Il ruolo della Life Cycle Assessment nella decarbonizzazione del settore edile. In La Life Cycle Assessment applicata all’edificio: metodologia e casi di studio sul sistema fabbricato-impianto (pagg. 1-15)

Il ruolo della Life Cycle Assessment nella decarbonizzazione del settore edile. / Cellura, Maurizio.

La Life Cycle Assessment applicata all’edificio: metodologia e casi di studio sul sistema fabbricato-impianto. 2017. pag. 1-15.

Risultato della ricerca: Chapter

Cellura, M 2017, Il ruolo della Life Cycle Assessment nella decarbonizzazione del settore edile. in La Life Cycle Assessment applicata all’edificio: metodologia e casi di studio sul sistema fabbricato-impianto. pagg. 1-15.
Cellura M. Il ruolo della Life Cycle Assessment nella decarbonizzazione del settore edile. In La Life Cycle Assessment applicata all’edificio: metodologia e casi di studio sul sistema fabbricato-impianto. 2017. pag. 1-15
Cellura, Maurizio. / Il ruolo della Life Cycle Assessment nella decarbonizzazione del settore edile. La Life Cycle Assessment applicata all’edificio: metodologia e casi di studio sul sistema fabbricato-impianto. 2017. pagg. 1-15
@inbook{72098233d5c5425494266e881b927f9f,
title = "Il ruolo della Life Cycle Assessment nella decarbonizzazione del settore edile",
abstract = "L’edilizia {\`e} uno dei settori pi{\`u} rilevanti in termini di produzione di ricchezza e di occupazione, ma {\`e} anche responsabile di significativi consumi di risorse naturali e impatti ambientali. Si stima, infatti, che nell’Unione Europea l’edilizia sia responsabile del 50÷60{\%} del consumo di risorse naturali, e tali percentuali sono destinate ad aumentare senza l’avvio di strategie e azioni orientate alla riduzione dei consumi di combustibili fossili e alla promozione delle risorse rinnovabili. Per migliorare l’eco-profilo del settore edile, la riduzione del consumo di risorse e la minimizzazione degli impatti ambientali negli ultimi anni costituiscono gli obiettivi principali da perseguire nella progettazione e nella costruzione di edifici sostenibili. In particolare tra gli operatori del settore emerge ormai con chiarezza la consapevolezza che la concreta applicazione dei principi dell'economia circolare a un forte percorso di decarbonizzazione del settore edile necessita di un approccio Life Cycle Thinking, corredato dell'impiego della metodologia Life Cycle Assessment (LCA). L’applicazione della metodologia LCA al settore delle costruzioni pu{\`o} dunque rappresentare un utile strumento per valutare, secondo un approccio esaustivo e scientificamente affidabile, l’eco-profilo di edifici e materiali da costruzione. Attualmente il mercato editoriale nazionale offre pochi titoli su queste tematiche, ed in particolare non {\`e} presente un testo organico sulla LCA applicata all’edificio che includa una estesa e rigorosa trattazione metodologica paragonabile a quella riportata in questo volume. Scritto a pi{\`u} mani da alcuni tra i massimi esperti nazionali del settore, affronta in due distinte parti la tematica. I capitoli iniziali trattano infatti le fasi metodologiche della LCA, con riguardo in particolare alla definizione dell'obiettivo e del campo di applicazione dello studio, all'analisi di inventario, alla valutazione degli impatti e all'interpretazione dei risultati. Nella seconda parte sono invece illustrati molteplici applicazioni della LCA all’edificio e ai materiali e alle tecnologie impiegati nella realizzazione degli edifici. Nella stesura dei capitoli applicativi l'approccio seguito {\`e} comunemente caratterizzato da un marcato rigore scientifico e da una chiara illustrazione dei limiti del metodo e delle assunzioni effettuate negli studi sviluppati.",
keywords = "Life Cycle Assessment, LCA, decarbonizzazione, settore edile",
author = "Maurizio Cellura",
year = "2017",
language = "Italian",
isbn = "978-88-97323-65-5",
pages = "1--15",
booktitle = "La Life Cycle Assessment applicata all’edificio: metodologia e casi di studio sul sistema fabbricato-impianto",

}

TY - CHAP

T1 - Il ruolo della Life Cycle Assessment nella decarbonizzazione del settore edile

AU - Cellura, Maurizio

PY - 2017

Y1 - 2017

N2 - L’edilizia è uno dei settori più rilevanti in termini di produzione di ricchezza e di occupazione, ma è anche responsabile di significativi consumi di risorse naturali e impatti ambientali. Si stima, infatti, che nell’Unione Europea l’edilizia sia responsabile del 50÷60% del consumo di risorse naturali, e tali percentuali sono destinate ad aumentare senza l’avvio di strategie e azioni orientate alla riduzione dei consumi di combustibili fossili e alla promozione delle risorse rinnovabili. Per migliorare l’eco-profilo del settore edile, la riduzione del consumo di risorse e la minimizzazione degli impatti ambientali negli ultimi anni costituiscono gli obiettivi principali da perseguire nella progettazione e nella costruzione di edifici sostenibili. In particolare tra gli operatori del settore emerge ormai con chiarezza la consapevolezza che la concreta applicazione dei principi dell'economia circolare a un forte percorso di decarbonizzazione del settore edile necessita di un approccio Life Cycle Thinking, corredato dell'impiego della metodologia Life Cycle Assessment (LCA). L’applicazione della metodologia LCA al settore delle costruzioni può dunque rappresentare un utile strumento per valutare, secondo un approccio esaustivo e scientificamente affidabile, l’eco-profilo di edifici e materiali da costruzione. Attualmente il mercato editoriale nazionale offre pochi titoli su queste tematiche, ed in particolare non è presente un testo organico sulla LCA applicata all’edificio che includa una estesa e rigorosa trattazione metodologica paragonabile a quella riportata in questo volume. Scritto a più mani da alcuni tra i massimi esperti nazionali del settore, affronta in due distinte parti la tematica. I capitoli iniziali trattano infatti le fasi metodologiche della LCA, con riguardo in particolare alla definizione dell'obiettivo e del campo di applicazione dello studio, all'analisi di inventario, alla valutazione degli impatti e all'interpretazione dei risultati. Nella seconda parte sono invece illustrati molteplici applicazioni della LCA all’edificio e ai materiali e alle tecnologie impiegati nella realizzazione degli edifici. Nella stesura dei capitoli applicativi l'approccio seguito è comunemente caratterizzato da un marcato rigore scientifico e da una chiara illustrazione dei limiti del metodo e delle assunzioni effettuate negli studi sviluppati.

AB - L’edilizia è uno dei settori più rilevanti in termini di produzione di ricchezza e di occupazione, ma è anche responsabile di significativi consumi di risorse naturali e impatti ambientali. Si stima, infatti, che nell’Unione Europea l’edilizia sia responsabile del 50÷60% del consumo di risorse naturali, e tali percentuali sono destinate ad aumentare senza l’avvio di strategie e azioni orientate alla riduzione dei consumi di combustibili fossili e alla promozione delle risorse rinnovabili. Per migliorare l’eco-profilo del settore edile, la riduzione del consumo di risorse e la minimizzazione degli impatti ambientali negli ultimi anni costituiscono gli obiettivi principali da perseguire nella progettazione e nella costruzione di edifici sostenibili. In particolare tra gli operatori del settore emerge ormai con chiarezza la consapevolezza che la concreta applicazione dei principi dell'economia circolare a un forte percorso di decarbonizzazione del settore edile necessita di un approccio Life Cycle Thinking, corredato dell'impiego della metodologia Life Cycle Assessment (LCA). L’applicazione della metodologia LCA al settore delle costruzioni può dunque rappresentare un utile strumento per valutare, secondo un approccio esaustivo e scientificamente affidabile, l’eco-profilo di edifici e materiali da costruzione. Attualmente il mercato editoriale nazionale offre pochi titoli su queste tematiche, ed in particolare non è presente un testo organico sulla LCA applicata all’edificio che includa una estesa e rigorosa trattazione metodologica paragonabile a quella riportata in questo volume. Scritto a più mani da alcuni tra i massimi esperti nazionali del settore, affronta in due distinte parti la tematica. I capitoli iniziali trattano infatti le fasi metodologiche della LCA, con riguardo in particolare alla definizione dell'obiettivo e del campo di applicazione dello studio, all'analisi di inventario, alla valutazione degli impatti e all'interpretazione dei risultati. Nella seconda parte sono invece illustrati molteplici applicazioni della LCA all’edificio e ai materiali e alle tecnologie impiegati nella realizzazione degli edifici. Nella stesura dei capitoli applicativi l'approccio seguito è comunemente caratterizzato da un marcato rigore scientifico e da una chiara illustrazione dei limiti del metodo e delle assunzioni effettuate negli studi sviluppati.

KW - Life Cycle Assessment, LCA, decarbonizzazione, settore edile

UR - http://hdl.handle.net/10447/229160

M3 - Chapter

SN - 978-88-97323-65-5

SP - 1

EP - 15

BT - La Life Cycle Assessment applicata all’edificio: metodologia e casi di studio sul sistema fabbricato-impianto

ER -