Il restauro del monumento Gravina Bonanno di Montevago nel camposanto di S. Orsola a Palermo

Risultato della ricerca: Book

Abstract

Oggetto della pubblicazione è la tomba mausoleo nel cimitero di S. Orsola di Palermo per Pellegra Gravina Bonanno di Montevago, ultima discendente ed unica erede dei principi di Montevago, tra i cui congiunti erano illustri personalità come il generale Federico Carlo Gravina (lo sconfitto della battaglia di Trafalgar) e il Cardinale Pietro, arcivescovo di Palermo. Il monumento, che si configura come un tempio distico in antis dorico siculo e risente anche di influenze canoviane, viene qui attribuito alla progettazione dell’architetto Emmanuele Palazzotto (1798-1872), autore di importanti architetture a Palermo, tra cui i campanili neogotici sul Palazzo Arcivescovile, e all’esecuzione di Giuseppe Monroy conte di Ranchibile, ora inedita figura di dilettante di architettura. Inoltre si definisce con precisione la datazione dell'opera posticipandola di quasi vent'anni al 1855, rispetto a quanto riportato finora dagli studi specifici. I testi si avvalgono delle indagini diagnostiche e delle osservazioni compiute durante i lavori di restauro, nonché dei numerosi documenti d’archivio reperiti per questa occasione, in maniera da contestualizzare le ragioni della committenza, il decorso del cantiere e l’esito artistico dello stesso in generale e nel contesto della produzione dell'architetto Palazzotto.
Lingua originaleItalian
EditoreCongregazione Sant’Eligio - Museo Diocesano di Palermo
Numero di pagine72
ISBN (stampa)978-88-904238-8-8
Stato di pubblicazionePublished - 2013

Serie di pubblicazioni

NomeMUSEO DIOCESANO DI PALERMO. STUDI E RESTAURI

Cita questo

Palazzotto, P. (2013). Il restauro del monumento Gravina Bonanno di Montevago nel camposanto di S. Orsola a Palermo. (MUSEO DIOCESANO DI PALERMO. STUDI E RESTAURI). Congregazione Sant’Eligio - Museo Diocesano di Palermo.