Il regime delle spese della procedura di reclamo

Risultato della ricerca: Articlepeer review

Abstract

La scelta del legislatore tributario è stata quella di disciplinare il regime delle spese, all’interno dell’art. 17 bis D.Lgs. 546/92, soltanto con riferimento all’ipotesi in cui venga avviato il giudizio, mentre nessuna indicazione viene fornita per i casi in cui, a seguito di accoglimento del reclamo o di avvenuta mediazione, non si addivenga alla fase giurisdizionale. Inoltre, il potere di disporre la compensazione delle spese delle procedura viene ancorata alla formula generica della sussistenza di “giusti motivi”, ormai da tempo abbandonata dal diritto processuale civile, in evidente contrasto con il trend legislativo degli ultimi anni, caratterizzato da interventi via via sempre più restrittivi sul potere del giudice di disporre la compensazione.Tali scelte non appaiono condivisibili sotto diversi profili e creano dei vuoti di tutela che meritano di essere esaminati.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)881-902
Numero di pagine22
RivistaRASSEGNA TRIBUTARIA
Stato di pubblicazionePublished - 2015

Cita questo