Il progetto è stato selezionato in Israele PARCO DELLA MEMORIA. Ancora un successo per gli architetti Lucentini e Calà, autori del lavoro su «Pizzolungo».

Risultato della ricerca: Review articlepeer review

Abstract

Continuano a mietere successi i due architetti siciliani Giovanni Lucentini e Marcello Calà, dei quali ci siamo occupati su queste stesse pagine la scorsa primavera a proposito del progetto già in fase di cantiere per il parco della memoria di Pizzolungo. Dopo avere vinto il concorso a gennaio, il progetto (al quale hanno partecipatio anche i consulenti Lucia Gitto, paesaggista, e Marcello Ziino, architetto) si è aggiudicato un World Architecture Community Award ad aprile ed è stato selezionato, il 23 luglio scorso, dopo una partecipazione ad un bando internazionale dal sito www.bezalel-architecture.com sito ufficiale del dipartimento di architettura (accademia) di Gerusalemme Bezalel considerato la più importante istituzione universitaria culturale israeliana.Il bando di Bezalel prevedeva la selezione di progetti che avevano come tema il reale in Architettura. L'idea dei promotori è «che oggi esista un Architettura del Reale come già da loro studiato ed analizzato nell'arte Ebraica e che tale architettura abbia ormai una portata globale. L'architettura del reale, " secondo il loro giudizio" , per la capacità di cogliere i cambiamenti repentini politici e sociali nel mondo oggi permette di dare risposte immediate e qualificanti alle necessità che si stanno andando a determinare con i cambiamenti dei sistemi mondiali».«Oggi - secondo quanto rilevato in un articolo del gruppo Lg=mC sul numero trimestrale della rivista www.bezalelarchitecture.org sito ufficiale dell'accademia (Università) Bezalel di Gerusalemme - il progetto è una finestra sul mare con un giardino di piante spontanee e l'ombra di un vecchio albero di ulivo. Il giardino è delimitato da un muro di pietra con gabbioni in metallo contenenti terreno che definiscono la frontiera con un piano inclinato che da chi viene dal mare è visto come un fronte che si estende tra la terra e il mare, che guarda il cielo e che riprende la sagoma spigolosa delle montagne». Marcello Calà è nato a San Cataldo (Cl) il 23 giugno del 1979. Le vicende della sua adolescenza ruotano tutte intorno alla musica che coltiva con passione frequentando il Conservatorio di musica in chitarra classica e si dedica anche alla fotografia. Si è laureato a Palermo dove si laurea con lode nel 2007 con una tesi sull'architettura per la musica. Giovanni Lucentini è nato a Castelvetrano (Tp) il 7 giugno del 1967. E' approdato agli studi universitari in architettura laureandosi a Palermo nel 1997. Nel 2004 ha vinto il concorso internazionale del Waterfront di Palermo, progetto dove fondamentali sono state le scelte progettuali anche di natura socio-economiche e di pianificazione urbana che risulteranno vincenti e che gli valgono un incarico di consulenza e una partecipazione alla biennale sezione Palermo-Porto.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)31-31
Numero di pagine1
RivistaLA SICILIA
Volume1
Stato di pubblicazionePublished - 2011

Cita questo