Il personalismo laico di Engelhardt tra ermeneutica e scetticismo

Risultato della ricerca: Article

Abstract

L’articolo ravvisa uno dei principali motivi di interesse dell’elaborazione di Engelhardt nell’innestare il suo scetticismo etico-epitemologico sul terreno della Sittlichkeit hegeliana e dell’ermeneutica. Questo gli consente un approccio duttile, non acriticamente positivistico alla tecnologia, che va valutata entro la prospettiva fondamentale dell’accordo intersoggettivo tra stranieri morali, su cui si impernia il suo personalismo laico: un accordo che può essere solo di tipo procedurale, non sostanziale. Nell’articolo si avanzano invece delle riserve sulla considerazione troppo ottimistica del mercato economico e sull’unilaterale giudizio storico sulla Riforma protestante e sulle sue implicazioni nell’ambito della bioetica.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)138-143
Numero di pagine6
RivistaNotizie di Politeia
Volume107
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo