Il moderno a Trapani. Due esempi: la casa del balilla e la casa del mutilato

Risultato della ricerca: Book

Abstract

Il saggio testimonia l'esistenza e il valore di due edifici costruiti a Trapani nel corso degli anni '30, attraverso un'attività di indagine svolta con l'ausilio degli strumenti del disegno, del rilievo e dell'analisi grafica. Una vera e propria "lettura critica" , ossia un processo conoscitivo volto alla decodificazione delle forme spaziali effettuato attraverso l'interpretazione delle geometrie piane: tale modus operandi può coadiuvare la critica architettonica, ricostruendo, a ritroso, la gestazione compositiva espletata dai due progettisti. Il ridisegno critico delle due Case, è consistito nell’analisi dei disegni in proiezioni di Monge, sia in pianta che in alzato, nella costruzione del modello digitale finalizzata allo studio degli interni, dalle successioni degli ambienti alle relazioni spaziali, e degli esterni (nella profondità e nell’articolazione della loro volumetria) ed infine nella scomposizione dei due edifici nelle loro parti fondamentali (studio degli accessi, della promenade interna e degli elementi di collegamento verticale). L'opera di strutturazione dei modelli tridimensionali serve a "tradurre il testo architettonico", visto che attraverso le sezioni prospettiche è possibile valutare l’essenza dello spazio generato e la compiutezza stereometrica degli esterni. Nello scritto, oltre le indagini metodologiche sui due edifici, sono contenute le premesse storiche: dalla ricostruzione sintetica della storia urbana di Trapani, fino all'approfondimento sull'operato dei due progettisti.
Lingua originaleItalian
EditoreAracne Editrice
Numero di pagine152
Volume46
ISBN (stampa)978-88-255-1719-4
Stato di pubblicazionePublished - 2018

Serie di pubblicazioni

NomeESEMPI DI ARCHITETTURA

Cita questo

Il moderno a Trapani. Due esempi: la casa del balilla e la casa del mutilato. / Damiano, Salvatore.

Aracne Editrice, 2018. 152 pag. (ESEMPI DI ARCHITETTURA).

Risultato della ricerca: Book

Damiano, S 2018, Il moderno a Trapani. Due esempi: la casa del balilla e la casa del mutilato. ESEMPI DI ARCHITETTURA, vol. 46, Aracne Editrice.
Damiano S. Il moderno a Trapani. Due esempi: la casa del balilla e la casa del mutilato. Aracne Editrice, 2018. 152 pag. (ESEMPI DI ARCHITETTURA).
Damiano, Salvatore. / Il moderno a Trapani. Due esempi: la casa del balilla e la casa del mutilato. Aracne Editrice, 2018. 152 pag. (ESEMPI DI ARCHITETTURA).
@book{95aa3e5feaee495fac4e990333a26d45,
title = "Il moderno a Trapani. Due esempi: la casa del balilla e la casa del mutilato",
abstract = "Il saggio testimonia l'esistenza e il valore di due edifici costruiti a Trapani nel corso degli anni '30, attraverso un'attivit{\`a} di indagine svolta con l'ausilio degli strumenti del disegno, del rilievo e dell'analisi grafica. Una vera e propria {"}lettura critica{"} , ossia un processo conoscitivo volto alla decodificazione delle forme spaziali effettuato attraverso l'interpretazione delle geometrie piane: tale modus operandi pu{\`o} coadiuvare la critica architettonica, ricostruendo, a ritroso, la gestazione compositiva espletata dai due progettisti. Il ridisegno critico delle due Case, {\`e} consistito nell’analisi dei disegni in proiezioni di Monge, sia in pianta che in alzato, nella costruzione del modello digitale finalizzata allo studio degli interni, dalle successioni degli ambienti alle relazioni spaziali, e degli esterni (nella profondit{\`a} e nell’articolazione della loro volumetria) ed infine nella scomposizione dei due edifici nelle loro parti fondamentali (studio degli accessi, della promenade interna e degli elementi di collegamento verticale). L'opera di strutturazione dei modelli tridimensionali serve a {"}tradurre il testo architettonico{"}, visto che attraverso le sezioni prospettiche {\`e} possibile valutare l’essenza dello spazio generato e la compiutezza stereometrica degli esterni. Nello scritto, oltre le indagini metodologiche sui due edifici, sono contenute le premesse storiche: dalla ricostruzione sintetica della storia urbana di Trapani, fino all'approfondimento sull'operato dei due progettisti.",
author = "Salvatore Damiano",
year = "2018",
language = "Italian",
isbn = "978-88-255-1719-4",
volume = "46",
series = "ESEMPI DI ARCHITETTURA",
publisher = "Aracne Editrice",
address = "Italy",

}

TY - BOOK

T1 - Il moderno a Trapani. Due esempi: la casa del balilla e la casa del mutilato

AU - Damiano, Salvatore

PY - 2018

Y1 - 2018

N2 - Il saggio testimonia l'esistenza e il valore di due edifici costruiti a Trapani nel corso degli anni '30, attraverso un'attività di indagine svolta con l'ausilio degli strumenti del disegno, del rilievo e dell'analisi grafica. Una vera e propria "lettura critica" , ossia un processo conoscitivo volto alla decodificazione delle forme spaziali effettuato attraverso l'interpretazione delle geometrie piane: tale modus operandi può coadiuvare la critica architettonica, ricostruendo, a ritroso, la gestazione compositiva espletata dai due progettisti. Il ridisegno critico delle due Case, è consistito nell’analisi dei disegni in proiezioni di Monge, sia in pianta che in alzato, nella costruzione del modello digitale finalizzata allo studio degli interni, dalle successioni degli ambienti alle relazioni spaziali, e degli esterni (nella profondità e nell’articolazione della loro volumetria) ed infine nella scomposizione dei due edifici nelle loro parti fondamentali (studio degli accessi, della promenade interna e degli elementi di collegamento verticale). L'opera di strutturazione dei modelli tridimensionali serve a "tradurre il testo architettonico", visto che attraverso le sezioni prospettiche è possibile valutare l’essenza dello spazio generato e la compiutezza stereometrica degli esterni. Nello scritto, oltre le indagini metodologiche sui due edifici, sono contenute le premesse storiche: dalla ricostruzione sintetica della storia urbana di Trapani, fino all'approfondimento sull'operato dei due progettisti.

AB - Il saggio testimonia l'esistenza e il valore di due edifici costruiti a Trapani nel corso degli anni '30, attraverso un'attività di indagine svolta con l'ausilio degli strumenti del disegno, del rilievo e dell'analisi grafica. Una vera e propria "lettura critica" , ossia un processo conoscitivo volto alla decodificazione delle forme spaziali effettuato attraverso l'interpretazione delle geometrie piane: tale modus operandi può coadiuvare la critica architettonica, ricostruendo, a ritroso, la gestazione compositiva espletata dai due progettisti. Il ridisegno critico delle due Case, è consistito nell’analisi dei disegni in proiezioni di Monge, sia in pianta che in alzato, nella costruzione del modello digitale finalizzata allo studio degli interni, dalle successioni degli ambienti alle relazioni spaziali, e degli esterni (nella profondità e nell’articolazione della loro volumetria) ed infine nella scomposizione dei due edifici nelle loro parti fondamentali (studio degli accessi, della promenade interna e degli elementi di collegamento verticale). L'opera di strutturazione dei modelli tridimensionali serve a "tradurre il testo architettonico", visto che attraverso le sezioni prospettiche è possibile valutare l’essenza dello spazio generato e la compiutezza stereometrica degli esterni. Nello scritto, oltre le indagini metodologiche sui due edifici, sono contenute le premesse storiche: dalla ricostruzione sintetica della storia urbana di Trapani, fino all'approfondimento sull'operato dei due progettisti.

UR - http://hdl.handle.net/10447/323117

M3 - Book

SN - 978-88-255-1719-4

VL - 46

T3 - ESEMPI DI ARCHITETTURA

BT - Il moderno a Trapani. Due esempi: la casa del balilla e la casa del mutilato

PB - Aracne Editrice

ER -