Il laser scanner terrestre per il rilevamento e la modellazione di zone “instabili”: il versante sottostante il Tempio di Giunone (Agrigento)

Risultato della ricerca: Other

Abstract

Lo studio descrive le operazioni del rilevamento laser scanner terrestre del versante sottostante il Tempio di Giunone nella Valle dei Templi di Agrigento. Il versante è caratterizzato dalla presenza di grossi blocchi rocciosi che si sono staccati dal basamento sommitale sul quale è costruito il Tempio; tale condizione evidenzia una situazione di generale “instabilità” che potrebbe nel tempo mettere a rischio le strutture archeologiche a causa di successivi distacchi. Il lavoro è stato principalmente finalizzato alla verifica dell’utilizzo delle tecniche laser scanning per la produzione di informazioni metriche utili per l’interpretazione geologica dei fenomeni in atto e per le analisi geotecniche. Il modello tridimensionale prodotto ha consentito un’accurata valutazione dei volumi e delle giaciture dei blocchi instabili ed è risultato particolarmente utile per lo studio geologico del versante anche in relazione a successive operazioni di monitoraggio o di integrazione con altre tecniche di rilievo.
Lingua originaleItalian
Pagine627-634
Numero di pagine8
Stato di pubblicazionePublished - 2012

Cita questo