Il Grande Cretto

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

Il senatore Ludovico Corraro invita Alberto Burri a Gibellina Nuova affinché possa donare una sua opera alla cittadina. Il maestro tuttavia, dopo aver fatto un sopralluogo presso Gibellina Vecchia, concepisce e crea il celeberrimo ed imponente "Grande Cretto". Esso è una produzione artistica dal carattere tragico, monumentale e dalla forma labirintica. E' la pittura che si fa scultura, architettura ed urbanistica diventando un "unicum" a livello mondiale di "Land-Art". Dal 2014 agli ultimissimi anni si è condotto un intervento di pulitura ed un restauro di tipo conservativo ed integrativo secondo la tesi del "Kunstwollen" dell'eminente storico dell'arte Alois Riegl. Il Grande Cretto è una creazione dal valore storico, commemorativo e celebrativo, poiché afferma in modo rivoluzionario il trionfo della morte, ovvero "l'essere per la morte" di Martin Heidegger. Infine, incarna il "Genius loci".
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospite50 Anni dal terremoto del Belìce : vicende e visioni
Pagine36-41
Numero di pagine6
Stato di pubblicazionePublished - 2019

Cita questo