Il giorno dello sciacallo di Zinnermann e il problema giuridico del tentativo

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

In questo saggio viene analizzata la problematica dell’inizio della punibilità del tentativo, prendendo in considerazione il film "Il giorno dello sciacallo" di Zinnemann, nel quale si ricostruisce l’iter criminis di un attentato che nel 1963 venne realizzato nei confronti del generale Charles De Gaulle, che solo per caso non venne colpito da una pallottola sparata alla testa da un killer estremamente abile e determinato. L'analisi del film, se per un verso non lascia adito a dubbi in ordine alla sussistenza del tentativo (la vittima aveva schivato la pallottola esplosiva solo per puro caso chinando la testa), per altro verso – essendo nel film ben evidenziato il graduale aumento del pericolo per la vita della vittima che si andava realizzando – stimola lo spettatore-penalista a domandarsi quando, in un susseguirsi di fatti naturalisticamente unitario, il killer avrebbe varcato la soglia iniziale di punibilità del tentativo.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteCasi criminali (a cura di R. ACQUAROLI)
Pagine11-36
Stato di pubblicazionePublished - 2007

Cita questo