Il discorso storico sulla mafia

Risultato della ricerca: Review article

Abstract

Solo attraverso una lunga e travagliata “battaglia dialettica” - di cui Umberto Santino (nel suo testo, La mafia dimenticata.La criminalità organizzata in Sicilia dall’Unità d’Italia ai primi del Novecento, Milano, Melampo, 2017, 643 pp.) ripercorre le tappe nel quarantennio tra il 1861 e il 1901 - l’associazione di malfattori viene inquadrata come organizzazione criminale e come tale perseguita anche in sede giudiziaria. È dunque nel “discorso sulla mafia” che si cela il più raffinato e sottile scontro politico, che si svolge dentro e non contro il “pensiero di Stato”.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)73-79
Numero di pagine7
RivistaSEGNO
Stato di pubblicazionePublished - 2017

Cita questo

Il discorso storico sulla mafia. / Dino, Alessandra.

In: SEGNO, 2017, pag. 73-79.

Risultato della ricerca: Review article

@article{449c587f17ed492c9aa43ddbb6fdbbd0,
title = "Il discorso storico sulla mafia",
abstract = "Solo attraverso una lunga e travagliata “battaglia dialettica” - di cui Umberto Santino (nel suo testo, La mafia dimenticata.La criminalit{\`a} organizzata in Sicilia dall’Unit{\`a} d’Italia ai primi del Novecento, Milano, Melampo, 2017, 643 pp.) ripercorre le tappe nel quarantennio tra il 1861 e il 1901 - l’associazione di malfattori viene inquadrata come organizzazione criminale e come tale perseguita anche in sede giudiziaria. {\`E} dunque nel “discorso sulla mafia” che si cela il pi{\`u} raffinato e sottile scontro politico, che si svolge dentro e non contro il “pensiero di Stato”.",
author = "Alessandra Dino",
year = "2017",
language = "Italian",
pages = "73--79",
journal = "SEGNO",
issn = "1974-9945",

}

TY - JOUR

T1 - Il discorso storico sulla mafia

AU - Dino, Alessandra

PY - 2017

Y1 - 2017

N2 - Solo attraverso una lunga e travagliata “battaglia dialettica” - di cui Umberto Santino (nel suo testo, La mafia dimenticata.La criminalità organizzata in Sicilia dall’Unità d’Italia ai primi del Novecento, Milano, Melampo, 2017, 643 pp.) ripercorre le tappe nel quarantennio tra il 1861 e il 1901 - l’associazione di malfattori viene inquadrata come organizzazione criminale e come tale perseguita anche in sede giudiziaria. È dunque nel “discorso sulla mafia” che si cela il più raffinato e sottile scontro politico, che si svolge dentro e non contro il “pensiero di Stato”.

AB - Solo attraverso una lunga e travagliata “battaglia dialettica” - di cui Umberto Santino (nel suo testo, La mafia dimenticata.La criminalità organizzata in Sicilia dall’Unità d’Italia ai primi del Novecento, Milano, Melampo, 2017, 643 pp.) ripercorre le tappe nel quarantennio tra il 1861 e il 1901 - l’associazione di malfattori viene inquadrata come organizzazione criminale e come tale perseguita anche in sede giudiziaria. È dunque nel “discorso sulla mafia” che si cela il più raffinato e sottile scontro politico, che si svolge dentro e non contro il “pensiero di Stato”.

UR - http://hdl.handle.net/10447/245390

M3 - Review article

SP - 73

EP - 79

JO - SEGNO

JF - SEGNO

SN - 1974-9945

ER -