Il dinamismo della celebrazione nello spazio dell’architettura

Risultato della ricerca: Chapter

Abstract

La problematica dell’adeguamento e della nuova edificazione, secondo le indicazioni della riforma liturgica del Concilio Vaticano II, ha riacceso la cultura dei modi di affrontare il progetto degli edifici a destinazione liturgica. In questo breve saggio l’autore pone l’accento sull’organismo unitario, l’interno della chiesa, non generato dallo sviluppo e dalla moltiplicazione caleidoscopica delle forme e delle sue parti distinte, ma piuttosto come spazio definito in relazione alla presenza dell’uomo in azione corale, in un dinamismo liturgico: lineare e circolare.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteAdeguamenti completamenti nuove strutture di chiese. Progetti del Laboratorio di composizione cultuale per la Diocesi di Piazza Armerina
Pagine29-30
Numero di pagine2
Stato di pubblicazionePublished - 2005

Cita questo

Giunta, S. (2005). Il dinamismo della celebrazione nello spazio dell’architettura. In Adeguamenti completamenti nuove strutture di chiese. Progetti del Laboratorio di composizione cultuale per la Diocesi di Piazza Armerina (pagg. 29-30)